CORCIANO, AL TEATRO DELLA FILARMONICA “UNA TAZZA DI MARE IN TEMPESTA”

una tazza di mare in tempesta 7423 foto lucia baldiniAl teatro della Filarmonica di Corciano, sabato 8 e domenica 9 marzo, un allestimento teatrale originale e unico, Una tazza di mare in tempesta di e con Roberto Abbiati e con Luca Salata e Alessandro Calabrese.

Il racconto dura 17 minuti e si svolge in una piccola stiva di legno costruita sul palcoscenico, all’interno della quale vengono fatti accomodare non più di 20 spettatori alla volta, sulle pareti di questa costruzione sono in mostra le piccole scene che si animano durante lo spettacolo. Il pubblico quindi segue dal centro della stanza quello che si svolge intorno.

Sabato 8 marzo sono previste due repliche, alle 17 e alle 18, domenica 9 marzo sei: 15,30 – 16,15 – 17 – 17,45 – 18,30 – 19,15.

Per partecipare è consigliabile prenotare presso l’ufficio informazioni turistiche di Corciano 075.5188255, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, tutti i giorni.

“Ogni volta che mi accorgo ad atteggiare le labbra al torvo, – racconta Abbiati – ogni volta che nell’anima scende come un novembre umido e piovigginoso, ogni volta che il malumore si fa tanto forte in me… allora dico che è tempo di mettermi in mare al più presto. Il mare. che mare? il rumore del mare. cosa ti fa venire in mente il rumore del mare? Il Moby Dick di Melville. Un libro. Tutto il mare in un libro. S’accende qualcosa ogni volta che lo si prende in mano, il libro, e allora poi si comincia a immaginare in grande, balene, velieri, oceani, via, le cose più esagerate. una piccola installazione, una piccola performance, per poco pubblico che assiste a piccoli oggetti che evocano grandi cose. Tutto rubato da Melville, per pochi minuti. Come se si fosse nella stiva di una baleniera. Tutto qui.”

Un’esperienza affascinante per scoprire da vicino la magia del teatro, dedicata a grandi e piccini.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*