TEATRO LIRICO SPERIMENTALE: AL VIA IL TERZO CORSO DEL 2013

pianoforte(umbriajournal.com) SPOLETO – Il 2013 è un anno particolarmente proficuo per l’attività di alta formazione del Teatro Lirico Sperimentale. Grazie alla Regione dell’Umbria e al Fondo Sociale Europeo, oltre che al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Provincia di Perugia, Comune di Spoleto, Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto (Concorso e Corso Europeo di Canto) sono attivati per l’anno in corso ben tre corsi di perfezionamento a carattere internazionale: il 67 Corso di Avviamento al Debutto per giovani cantanti lirici, il I Corso per Professori d’Ensemble di Musica Moderna e Contemporanea e da domani, 3 luglio, per tre giorni la fase preliminare, e cioè il concorso – selezione, per l’ammissione al Corso per Maestri Collaboratori Sostituti.

Da domani verranno selezionati 10 pianisti su circa 50 iscritti per accedere all’ormai noto corso di formazione per maestri collaboratori sostituti. Quella del maestro collaboratore è una professione determinante per il teatro musicale. Qualità necessarie sono eccellente tecnica pianistica, spiccate doti di lettura dello spartito a prima vista, sensibilità nell’accompagnamento delle voci. Su queste basi la commissione giudicatrice decreterà i dieci fortunati pianisti che affronteranno un percorso didattico intensivo dal 15 luglio al 14 ottobre a Spoleto. Gli allievi affronteranno e acquisiranno il repertorio operistico classico (ma anche moderno e contemporaneo, oltre che la liederistica) con docenti e artisti affermati quali il direttore Marco Boemi e il M° Enza Ferrari, per poi seguire un periodo di stage nell’ambito delle produzioni della Stagione Lirica Sperimentale.

Ma cos’è il maestro collaboratore? E’ un pianista che accompagna al pianoforte i cantanti nello studio delle opere e nell’esecuzione concertistica, accompagna le prove musicali e di regia, si integra con il personale tecnico per fornire le indicazioni musicali per movimenti di scene e luci, dirige piccoli organici musicali fuori scena previsti nelle opere, è il più diretto collaboratore del direttore d’orchestra. E’ una professione difficile ma, se acquisite le basi, è assolutamente spendibile nel panorama internazionale. La maggior parte degli allievi dei precedenti corsi sono attualmente impiegati nei maggiori teatri, dalla Scala di Milano al Petruzzelli di Bari a vari teatri europei oltre che, alcuni, impiegati stabilmente dal Teatro Lirico Sperimentale per la preparazione dei cantanti. Se sul fronte dei pianisti si è all’inizio del percorso, già ben avviato e giunto ormai alla terza settimana è il corso per strumentisti d’ensemble di musica moderna e contemporanea. Si sono alternati già molti docenti, dagli strumentisti Ciro Longobardi, Laura Mancini, Guido Arbonelli, Matteo Zurletti, ai compositori Marco Momi, Valerio Sannicandro, Mario Piero Scappucci, al M° Michelangelo Zurletti per le lezioni teoriche. Dopo una prima settimana con il giovane direttore venezuelano Antonio Cipriani, che ha affrontato la preparazione di brani di Bauer, Padilla, Psimikakis-Chalkokondylis, Hannon, Salamon, Milhaud, giunge oggi il direttore Flavio Emilio Scogna, affermato musicista. Scogna frequenta da anni il repertorio contemporaneo con importanti collaborazioni tra cui ricordiamo quelle con il compositore Luciano Berio. Scogna sarà poi nuovamente presente insieme ai Maestri Marco Angius e Stefano Cardi in agosto per una serie di concerti dell’ensemble del Lirico che si terranno a Spoleto.

Si intensifica infine il lavoro di preparazione dei venti cantanti dello Sperimentale alle opere della Stagione ma anche all’imminente impegno del 12 luglio. I cantanti vincitori del Concorso Europeo 2013 si esibiranno infatti al Festival dei Due Mondi (venerdì 12 luglio ore 18.00, Sala Frau) in un concerto di presentazione al pubblico con arie tratte da opere di Rossini, Mozart, Lehár, Bellini, Korngold, Puccini, Delibes, Glinka. Il giornalista di Radiotre Andrea Penna presenterà la serata (per informazioni e acquisto biglietti: Festival dei Due Mondi tel. 0743.221689, 0743.776444).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*