SPOLETO, NEVERLAND ART&MUSIC FESTIVAL ROCCA ALBORNOZIANA

neverland_20luglio(umbriajournal.com) SPOLETO – Nasce dal desiderio di due associazioni culturali giovanili, “I Ragazzacci” &
“Fish&Chic” ,quello di far conoscere e vivere uno spazio tanto amato della
città, ma così poco conosciuto da molti giovani, con una proposta artistica e
musicale che spazierà in poche ore da note di musica classica a quelle della
sperimentazione sonora delle ultime generazioni.
Un piccolo festival tutto in una sera, alla ricerca di esplorare la necessità
costante di sperimentazione giovanile, nelle produzioni artistiche e musicali
sempre però con un occhio di riguardo per il passato e per le sue forme d’arte.

Ecco quindi l’idea di accostare il magnifico complesso della Rocca Albornoziana
a performance artistiche audio visive che andranno ad incontrarsi con video
installazioni, live act e dj set, in modo da stimolare il desiderio di
partecipare sia attivamente che passivamente ad un nuovo piccolo festival che
cercherà di avvalersi dove possibile, esclusivamente della collaborazione di
realtà artistiche di livello prettamente locali e umbre.

Un festival pensato per tutte le fasce di età che vuole essere un connubio tra
ambientazioni storico-culturali in sintonia con musiche barocche e
ottocentesche della prima parte della serata che si svolgerà nel cortile
d’onore con una conviviale di gala proposta dagli chef del San Lorenzo, per
proseguire poi, nel grande cortile delle armi, con le note di strumenti
elettronici in completa armonia con dj set e accompagnati da video
installazioni e spettacoli laser create per l’occasione da giovani talenti
locali del settore.

La serata è concepita anche con l’ausilio professionale di artisti e registi,
che attraverso un’esperienza visiva , cercheranno al meglio di comunicare
emotivamente con il pubblico con lo scopo di far risvegliare le antiche memorie
del luogo, trasformando lo scarno piazzale in un palcoscenico e il cielo
stellato nel suo fondale.

Uno serata e uno spettacolo ideata per comunicare universalmente attraverso i
linguaggi del teatro,della musica e delle arti visive, i soli capaci di
suscitare emozioni indimenticabili senza fare ricorso alla parola.

Confermata la presenza del DANCITY , e relativo AFTER del famoso Festival di
art-music (www.dancity.it), con la collaborazione di 3 DJ del festival e delle
installazioni video pensate in esclusiva per l’evento.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*