Si è conclusa la Festa del Tulipano: Chiusi vince il Palio

La partenza del Palio (foto di Alice Guerrini)
La partenza del Palio (foto di Alice Guerrini)

Castiglione del Lago – Grande successo di pubblico per la Festa del Tulipano 2015, giunta alla 49esima edizione. Uno spettacolo di colori, fiori e profumi che, nonostante il tempo incerto e l’aria fredda quasi invernale, ha coinvolto quasi 10.000 persone provenienti da tante regioni italiane: Toscana, Marche e Lazio su tutte, ma tanti pullman sono arrivati dall’Emilia Romagna, dal Veneto, dalla Campania e dall’Abruzzo. Affollate le taverne, i bar, le pizzerie, i ristoranti e i chioschi: tanta gente anche in via Bruno Buozzi per le bancarelle che hanno ravvivato la giornata anche nella zona di Fontivegge. «Ringrazio in special modo i Terzieri e la Pro Loco di Chiusi, la Pro Loco di Bettolle e quella di Corciano per il grande entusiasmo e l’attiva partecipazione con la quale hanno raccolto il nostro invito – ha detto il presidente Giuliano Segatori – portando un’ulteriore ventata di entusiasmo, di sano agonismo e di agguerrita competizione. Questi amici hanno poi arricchito il corteo storico che ha superato in quantità e in bellezza quello degli anni scorsi. Un’esperienza sicuramente da ripetere nei prossimi anni: contiamo di festeggiare la 50esima edizione anche con il coinvolgimento dei paesi in riva al lago. Molto positivo il rapporto con le nostre scuole castiglionesi, rappresentate mirabilmente dalla dottoressa Antonietta Mannucci, direttrice didattica, e dalla professoressa Eleonora Tesei, dirigente dell’Istituto Omnicomprensivo “Rosselli-Rasetti”. Un plauso va al gruppo scout di Castiglione e al nostro parroco Don Paolo Cherubini».

I biancorossi di Chiusi hanno letteralmente dominato il Palio del Tulipano vincendo per distacco in 54 secondi e 41 centesimi; al secondo posto il forte quartetto biancazzurro di Bettolle, terzo posto per i rosso-argento di Corciano: un palio duro e faticoso per i barellieri, arrivati stremati al traguardo, ma corretto e molto spettacolare per il pubblico. Una giuria di esperti ha decretato la classifica dei carri allegorici: vittoria per “L’accampamento militare di Ascanio” abbinato alla città di Corciano; secondo posto per Castiglione del Lago con “La presa di Genova”; terzo posto per “La battaglia di Lepanto” abbinato a Chiusi; quarto posto per Bettolle con “La presa di Malta”. Al concorso “Balconi, piazzette e vetrine fiorite” vittoria del negozio di moda “Miss Miù” nella categoria “vetrine”; Altero Ridoni ha vinto il primo premio per i “balconi”; vittoria del Club Velico Castiglionese per la categoria “piazzette fiorite”.

Corteo storico
Corteo storico

Quest’anno la novità di un concorso per le scuole: “Io sono Ascanio“, con la finalità di avvicinare bambini e ragazzi alla storia del territorio, stimolando il senso di responsabilità nei confronti del patrimonio storico, artistico e culturale. Dopo un lavoro preparatorio di studio e di ricerca sul “personaggio Ascanio”, le classi partecipanti hanno compilato un album cartaceo con disegni, collage e descrizioni divise per le tre categorie: scuola dell’infanzia, scuola primaria e scuola secondaria di primo grado. Per la categoria “Scuola dell’Infanzia” hanno vinto a pari merito la quinta e la sesta sezione della “Rosselli” di Castiglione del Lago; per la categoria “Scuola Primaria” ha vinto la seconda B della “Rasetti” di Castiglione del Lago; per la “Scuola Secondaria di Primo Grado” vittoria per la seconda B castiglionese. Ogni classe vincitrice è stata premiata sul palco con un buono del valore di 250 euro per l’acquisto di libri: il concorso è stato organizzato dalla Pro Loco e dalla libreria Libri Parlanti in collaborazione con la Direzione Didattica “Franco Rasetti” e l’Istituto Omnicomprensivo “Rosselli-Rasetti”. Tutti gli elaborati presentati saranno esposti dopo la conclusione della festa presso il percorso museale di Palazzo della Corgna.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*