SECONDA EDIZIONE DELLA MOSTRA MERCATO “QUATTRO PASSI NELLA ROCCA”

images(UJ.com3.0) PERUGIA – Artigianato ed enogastronomia saranno i protagonisti, per una settimana, della seconda edizione di “Quattro passi nella Rocca”. La mostra mercato, promossa dall’associazione “L’arte e la terra”, sarà in scena, da giovedì 25 aprile a mercoledì 1 maggio, all’interno delle sale della Rocca Paolina, a Perugia.

Saranno circa 35 gli espositori, locali e non, che metteranno in vetrina, per tutta la durata della manifestazione, dalle 9 alle 22, lavori in ferro battuto, birra artigianale, bigiotteria di Murano, candele fatte a mano, ma anche prodotti della cucina umbra, come il tartufo e il cioccolato, oltre a tipicità provenienti da altre regioni italiane. Non mancheranno, inoltre, momenti culturali con mostre di pittura e scultura. Quest’anno, infine, verrà dedicato ampio spazio al tema del benessere a tavola, attraverso una serie di incontri con Fabio Chiappini, esperto di olio extra vergine e fondatore del progetto “Yoo”, insieme a Massimo Sacco. “Un progetto – spiegano dall’organizzazione – nato per aiutare a ritrovare un corretto rapporto con l’alimentazione e la natura, tramite incontri e corsi di formazione, trasformando il pasto in un momento all’insegna di equilibrio, freschezza e qualità nella preparazione e nella scelta degli ingredienti”.

L’inaugurazione della mostra mercato è giovedì 25 aprile, alle 12.30, nella Rocca Paolina, alla presenza di Pasquale Tirelli, presidente dell’associazione “L’arte e la terra”, e Giuseppe Lomurno, assessore allo sviluppo economico del Comune di Perugia, che patrocina l’evento.

L’associazione “L’arte e la terra” organizza anche altre manifestazioni, tra cui “Borgo bello in fiera’”, che si tiene ogni terzo sabato del mese, a Perugia, nella zona pedonale di corso Cavour, adiacente alle scalette di sant’Ercolano, e “L’altra domenica”, in piazza del Mercato, a Ponte San Giovanni, in collaborazione con la Pro Ponte, in programma domenica 28 aprile.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*