Satira e idee, in edicola Il Nuovo Male e Frigidaire di marzo

copertina_retro_236(umbriajournal.com) GIANO DELL’UMBRIA – Tenere alta l’attenzione sulla libertà di opinione e di satira, per non dimenticare l’attacco al settimanale parigino Charlie Hebdo e tutte le voci libere che in ogni parte del mondo continuano ad adoperarsi in difesa della dignità umana. È ricco come sempre di spunti, riflessioni e idee il numero di marzo de “Il Nuovo male”, il mensile diretto da Vincenzo Sparagna, coordinato e impaginato da Maila Navarra. Una nuova uscita – la numero 22 – in cui è forte l’attenzione verso i temi al centro del dibattito nazionale e internazionale, come lo scontro sempre più acuto tra la Grecia e l’Europa e l’imperversare della minaccia jihadista. In copertina un cinghiale capitalista disegnato da Cecigian proclama il dogma europeo “Dio è uno e troika”, mentre sulla controcopertina una madre e una bimba in burka di Ugo Delucchi mostrano il dito medio e lanciano un’imprecazione contro gli assassini di Boko Haram. In prima pagina l’editoriale dell’ex guerriero greco Tersite (il direttore Sparagna) che parla del conflitto tra “chi pensa e chi panza”, con vignette di Giuliano, Paolo Marengo, Antonio Vinci, Frago e Cecigian. Nell’interno Filippo Cicciù e due redattori delle riviste turche Penguen e Huykusuz presentano alcune immagini e raccontano le difficoltà e il coraggio della satira in Turchia dopo l’attacco a Charlie Hebdo. Il servizio è arricchito da una serie di vignette di Bicio Fabbri sul tema.

Al centro del giornale lo straordinario n.251 di FRIGIDAIRE, con l’editoriale “Guerrieri” di Vincenzo Sparagna sul ruolo dei giovani contro la barbarie capitalista e islamista, e “Survival”, fantascientifico fumetto di Maurizio Ercole da un racconto di Jason Crawley. Da segnalare poi, nelle altre pagine de “Il Nuovo Male”, un divertito profilo storico/fantastico del presidente Mattarella “Il Piersanto” di Gabriele Della Rovere illustrato da una vignetta di Giuseppe Del Buono, altre vignette di Giuliano, Pietro Vanessi e Giulio Laurenzi e una nuova inchiesta sulle più strane religioni del mondo di Teodonio Diodato (Graziano Graziani) che questa volta parla del “Patolicesimo”, la religione illuminista del Papero Giallo fondata dal clown Leo Bassi. Tornano anche la rubrica “Il Malinteso” di Marino Ramingo Giusti, e le recensioni di “Frigolibri”. Tra i fumetti “Hasta la cicoria siempre!”, un’altra pazzesca storia dell’operaio Nicola di Marco Pinna e Carlo Gubitosa; una nuova avventura di “Washer”, il supereroe dell’igiene intima di Romeo Gallo e Giuseppe Palumbo e l’esilarante “Riunione di condominio” di Giorgio Franzaroli.

In ultima un nuovo disegno di Gianni Cossu e Maila Navarra presenta il Passaporto 2015 di Frigolandia (100 euro per sette giorni di alloggio in Umbria), mentre una vignetta di Ugo Delucchi accompagna l’offerta di regali per gli abbonati alle riviste (altre informazioni sul sito www.frigolandia.eu).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*