Unipegaso

Presentata edizione di Umbrialibri su tema Voci dal Borgo

SARÀ ANCHE L'OCCASIONE PER ASCOLTARE ALCUNI TRA I MIGLIORI AUTORI E STUDIOSI ITALIANI E STRANIERI

Presentata edizione di Umbrialibri su tema Voci dal Borgo 

Presentata edizione di Umbrialibri su tema Voci dal Borgo

PERUGIA E’ dedicata al tema “Voci dal Borgo” l’edizione di Umbrialibri 2017 che anche quest’anno vivrà di tre appuntamenti (Foligno, Perugia, Terni), ma che avrà il suo cuore nel capoluogo umbro dal 6 all’8 ottobre, presso il Complesso Monumentale di San Pietro, in Borgo XX Giugno. La manifestazione, arrivata al suo XXIII appuntamento, avrà come focus il tema del “Borgo”, inteso come radice stessa della civiltà occidentale (almeno quella italiana) oggi simbolo di rinascita economica e culturale, grazie alle nuove tecnologie e alle generazioni più giovani, e di speranza, in particolare dopo la lunga crisi sismica che ha colpito il Centro Italia.

“Voci dal borgo”, ha spiegato il responsabile delle Attività culturali della Regione Umbria, Mauro Pianesi, nel corso della presentazione alla quale ha preso parte l’assessore regionale, Antonio Bartolini, “proporrà un intreccio d’incontri e di percorsi di riflessione, direttamente o indirettamente correlati all’idea di paese, villaggio, cittadina, a cui l’Umbria è spesso associata nell’immaginario collettivo”.

Umbrialibri 2017 – “Voci dal Borgo” sarà anche l’occasione per ascoltare ed incontrare alcuni tra i migliori autori e studiosi italiani e stranieri. Tra gli ospiti della manifestazione ci saranno il giornalista e scrittore Aldo Cazzullo, il saggista e critico Goffredo Fofi, il vincitore del Premio Strega 2013 Walter Siti, lo scrittore Paolo Di Paolo, il giornalista del Corriere della Sera Giovanni Bianconi, la scrittrice e blogger Arianna Porcelli Safonov, lo storico Piero Bevilacqua, la scrittrice Elisabetta Bucciarelli, la fumettista e scrittrice italiana Paola Barbato, la conduttrice del programma radiofonico Fahrenheit Loredana Lipperini, l’esperta di comunicazione e mass media Elisabetta Bricca, lo scrittore Giulio Milani, il giornalista, editore e romanziere francese Ian Manook, l’autore di gialli e noir Giampaolo Simi, l’autore messicano Juan Villoro, la scrittrice rumena Liliana Angheluta Nechita e una rivelazione umbra, Paola Rondini.

L’edizione 2017 di Umbrialibri sarà anche l’occasione per omaggiare un’artista meravigliosa e due straordinari poeti. Al teatro cinema Zenith, sabato 7 ottobre alle 17.30 (con ingresso su prenotazione), Anna Marchesini (attrice e scrittrice) sarà ricordata dai suoi più stretti amici e colleghi (tra questi Massimo Lopez, Tullio Solenghi, Pino Strabioli), mentre, lo stesso giorno, alle 21.00, presso l’Aula Magna di San Pietro verrà presentato “Concerto per Sandro Penna” di Elio Pecora e Pino Strabioli. Domenica 8 alle 12, Valentino Zeichen sarà oggetto di una lectio magistralis tenuta da Valerio Magrelli.

Insieme a Umbrialibri torna anche Radio3, che nei giorni della manifestazione trasmetterà in diretta dall’Aula Magna del Complesso Monumentale di San Pietro quattro fra i suoi programmi più seguiti. Venerdì dalle 19.00 alle 19.45 toccherà a Hollywood Party (condotto da Steve Della Casa e Enrico Magrelli) introdurre il pubblico di Umbrialibri all’opera di Maurizio De Giovanni (“Pizzofalcone e altre storie”). Sabato mattina dalle 09.30 alle 10.15 Uomini e Profeti, trasmissione di cultura religiosa fuori da ogni dimensione confessionale, farà scoprire la religione come grande vettore della storia e della sapienza dell’umanità, mentre lo stesso giorno, dalle 15.00 alle 18.00, Speciale Fahrenheit e Piazza Verdi ci introdurranno al mondo dei libri e del teatro.

All’interno del II chiostro del Complesso Monumentale di San Pietro si terrà la mostra mercato permanente degli editori umbri, coinvolti nel duplice ruolo di espositori e di promotori culturali, punto di partenza e appuntamento fisso per Umbrialibri. Rispetto alle tante iniziative di promozione culturale che si svolgono in Italia, la peculiarità di Umbrialibri è di mantenere una forte connessione tra la produzione culturale nazionale e quella regionale. Come sempre, Umbrialibri mantiene una forte attenzione verso l’editoria regionale, connotandosi come festival atipico nel panorama italiano, dove si preferisce, invece, dar risalto quasi esclusivamente ai grandi autori e ai grandi editori. Anche per questo sarà dato spazio a molti autori e scrittori umbri.

Seguendo questa strada, nell’edizione 2017 di Umbrialibri ci sarà ancora spazio per i tanti giovani che si avvicinano alla scrittura, come i protagonisti di Storie Sottobanco. Il concorso letterario, per ragazzi tra i 13 e i 18 anni, residenti in Umbria, è intitolato, da due anni, alla memoria di Marco Rufini, scrittore umbro e presidente della Giuria fin dalla sua prima edizione del 2009.

Ma l’edizione principale di Umbrialibri 2017 – la cui realizzazione è stata resa possibile anche grazie al coinvolgimento della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia – vivrà anche in altri luoghi, oltre al complesso Monumentale di San Pietro.  Con “Aspettando Umbrialibri – leggiamo in biblioteca”, dal 2 al 5 ottobre, nelle biblioteche comunali di Perugia (Augusta, Biblionet, San Matteo degli Armeni, Sandro Penna, Villa Urbani) si svolgeranno letture ad alta voce dei libri presentati durante la manifestazione 2017. Mentre durante i tre giorni dell’evento, la libreria Mannaggia ospiterà Umbrialibri Off, letture e brindisi con gli scrittori e gli editori di Umbrialibri.

Umbrialibri sarà anche l’occasione per approfondire, con seminari e workshop, specifiche tematiche legate alla realizzazione di un libro. Lunedì 2 ottobre, presso l’Università per Stranieri di Perugia, Palazzo Gallenga, si terranno due seminari sul libro illustrato, mentre dal 4 al 6 ottobre, al Complesso Monumentale di San Pietro, l’Accademia delle Belle Arti di Perugia terrà tre workshop sul tema “la materia di cui è fatta un libro”: “Handlettering”, “Legatoria” e “Libro d’arte”. Il 6 e il 7 ottobre si terrà sempre a San Pietro il laboratorio di ricerca letteraria “Transeuropa Discovery Tour”. Infine dal 5 all’8 ottobre, a San Pietro, avrà luogo il seminario di traduzione letteraria “Diventare traduttori”, a cura dell’Edizioni dell’Urogallo, gran vìa e Jo March. Come negli anni precedenti, Umbrialibri vivrà anche in altre due città della regione. Oltre alla manifestazione di Perugia, l’edizione 2017 si aprirà a Foligno (22-24 settembre), che focalizzerà l’attenzione sulle periferie, e si concluderà a Terni (13-15 ottobre), dove si affronterà il tema del borgo come paradigma ideologico ed esistenziale. A Foligno la manifestazione sarà divisa tra l’ex Teatro Piermarini, (dove avrà luogo la mostra permanente), lo spazio Zut! e il Multiverso Coworking.

Tra gli ospiti della kermesse di Foligno ci saranno il narratore e poeta “paesologo” Franco Arminio, lo scrittore, giornalista e autore televisivo Michele Dalai, la scrittrice e sceneggiatrice Giulia Gianni, la registra teatrale, attrice e autrice Elena Bucci (presente con uno spettacolo di lettura in musica), il fotoreporter Eduardo Castaldo, il musicista, scrittore Emidio Clementi (che darà vita a un reading musicale in collaborazione con Corrado Nuccini). L’appuntamento di Terni si svolgerà, infine, al PalaSì e presso la Biblioteca Comunale e vedrà la partecipazione, tra gli altri, dell’autore Giovanni Cattabriga (del collettivo di scrittori Wu Ming), della giovane scrittrice e poetessa Michela Monferrini, dello storico, critico musicale e anglista Alessandro Portelli, dello scrittore Eugenio Raspi, dell’attrice, regista e scrittrice Wanda Marasco, del parlamentare e scrittore Enrico Borghi, dello scrittore, sceneggiatore e traduttore Fabio Genovesi.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*