PIEVE CAVALLI 1° TORNEO DEI GRUPPI EQUESTRI

Cavaliere mascherato della tradizione sarda(umbriajournal.com) CITTA’ DELLA PIEVE – Il centro storico di Città della Pieve si prepara all’appuntamento con il 1° Torneo dei gruppi storico-equestri, nell’ambito dell’ottava edizione della manifestazione Pieve Cavalli 2013, iniziativa del locale Centro ippico Il Cavacchione.
“Crediamo che il nostro centro storico e la qualità del paesaggio – spiegano gli organizzatori – siano elementi di grande capacità attrattiva e luoghi ideali per la valorizzazione delle tradizioni e rievocazioni storiche, anche attraverso la passione per i cavalli e per tutto il mondo che vi ruota intorno, che è fatto di qualità e autenticità della vita”. Da domani, venerdì 19, a domenica 21 luglio Città della Pieve ospiterà dunque gruppi equestri in costume storico in rappresentanza dei rispettivi territori di provenienza, dei quali rievocheranno uno spicchio di storia, portando anche assaggi della tradizione gastronomica che saranno poi valutati dalla commissione giudicatrice per i punteggi da assegnare ad ogni formazione, insieme naturalmente all’aderenza storica di costumi, accessori e attrezzature.
Le degustazioni, presso le taverne dei Terzieri avranno come protagonisti i più svariati sapori e profumi d’Italia: dal “su ghisadu” (tradizionale piatto di carne di maiale o di agnello) dalla Sardegna ai “piciolelli” di Bassano Romano dalla Tuscia; dalla pancetta preparata con mandorle, prugne e lardo di Colonnata, secondo la ricetta del più eccelso cuoco del Rinascimento, mastro Martino, ai tagliolini con ceci e zafferano, piatto tradizionale caratterizzato dalla preziosa spezia che a Città della Pieve viene prodotta esclusivamente in fili dal Consorzio del Croco di Pietro Perugino. Monteleone ha superato l’accesa contesa nella scelta tra le due specialità del paese presentandole entrambe: gnocchi e umbrichelli rigorosamente fatti a mano.
Parteciperanno dunque al 1° Campionato equestre cavalli e cavalieri di Mejlogu dalla provincia di Sassari, Bassano Romano dal Viterbese, Monteleone d’Orvieto e la Compagnia toscana dell’Aquila Bianca, oltre che il gruppo storico-equestre di Città della Pieve.

Apertura venerdì 19, con la parata di presentazione e cerimonia di saluto alle 18.30 in Piazza XIX giugno; Gran Galà sabato 20 alle 22.30, con avvio del corteo dei gruppi partecipanti da Piazza XIX giugno verso Piazza Plebiscito. La mattina di sabato sarà dedicata alla presentazione delle manifestazioni storiche e delle peculiarità dei territori di provenienza dei gruppi partecipanti al Torneo. Alle 18.00, al campo della Pineta, dimostrazione delle gare inerenti al Torneo e prova per il Campionato Italiano Giostra Fitetrek-Ante.
Domenica 21 luglio alle 11.00 in Piazza Plebiscito parata e premiazione del Torneo e del concorso fotografico; gran finale alle 18.00, con il Gioco della Rosa, spettacolare confronto che rievoca un’antica tradizione: “Questo gioco, particolarmente difficile per cavalli e cavalieri – spiega Andrea Possieri, coordinatore dell’evento – si disputò a Città della Pieve nella prima metà del XVI secolo, per volere del Duca Ascanio della Corgna, governatore perpetuo di Castel della Pieve, per dirimere in modo incruento una questione amministrativa. Rendiamo omaggio così alla storia della città e ad un condottiero che era anche imbattuto torneatore”.

INIZIATIVE COLLATERALI
Concorso fotografico: “Arte, Architettura e Cavalli”
Vetrine “equestri”, “La danza e il cavallo”

Venerdì 19 verranno inaugurate anche le iniziative collaterali: a Palazzo della Corgna il Concorso fotografico, articolato in tre sessioni; presso le taverne dei Terzieri, la degustazione itinerante dei piatti tipici delle località di provenienza che costituirà uno degli elementi per l’assegnazione del punteggio. In Via Vannucci, dal pomeriggio di venerdì si apre il Concorso delle vetrine ispirate al mondo equestre. Alle 21.30, sempre venerdì 19, serata a tema “La Danza e il Cavallo” presso il Circolo MCL.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*