Piediluco è tra i Borghi più belli di Italia

Il riconoscimento è stato consegnato e illustrato dal presidente nazionale della associazione Fiorello Primi

Piediluco è tra i Borghi più belli di Italia

Piediluco è tra i Borghi più belli di Italia
Il riconoscimento è stato consegnato e illustrato dal presidente nazionale della associazione Fiorello Primi

Cerimonia questa mattina a Palazzo Spada, nel corso della quale al sindaco Leopoldo Di Girolamo e all’assessore al Turismo Daniela Tedeschi è stata consegnata la bandiera che ufficializza l’ingresso di Piediluco nell’associazione dei Borghi più belli di Italia. Un riconoscimento che arriva alla fine di un percorso valutativo che ha visto il borgo ternano rientrare nei sette parametri che vanno dal paesaggio, al contesto, alla veduta, fino ad arrivare alla manutenzione e alla cura dell’abitato.

Il riconoscimento è stato consegnato e illustrato dal presidente nazionale della associazione Fiorello Primi e dal coordinatore regionale Antonio Luna. Presenti anche l’assessore ai Lavori Pubblici Stefano Bucari, quello regionale al Turismo Fabio Paparelli e il senatore Gianluca Rossi della commissione finanze che ha sottolineato la presentazione di una mozione parlamentare che impegna il governo nazionale nel sostenere la candidatura a patrimonio mondiale dell’Unesco dell’area della Cascata delle Marmore.

“Il riconoscimento di oggi – ha evidenziato l’assessore Daniela Tedeschi – è legato al lavoro che come assessorato abbiamo portato avanti nell’avanzare la richiesta di iscrizione al club dei Borghi più belli di Italia, tesa a inserire Piediluco in un circuito di sicuro respiro nazionale e internazionale, che vede proprie iniziative di marketing e di richiamo turistico.

Un riconoscimento alla bellezza di Piediluco ma anche un impegno a preservare le sue caratteristiche e a portare avanti il lavoro turistico e di cura del borgo, attraverso un approccio integrato, che vede protagonista l’assessorato ai Lavori Pubblici.

Il lavoro che più complessivamente stiamo portando avanti con determinazione, con coinvolgimento degli operatori del settore e con il tessuto associativo, è quello che punta al turismo come risorsa di questo territorio, come elemento di sviluppo economico, capace di portare dinamiche inedite con benefici sull’intera città. I dati del 2015 vanno in questa direzione, gli aumenti significativi nelle presenze e negli arrivi dicono che sul mercato del turismo c’è interesse per questo territorio, ad iniziare dall’area della Cascata”.

L’assessore ha poi annunciato che la tradizionale festa delle Acque di Piediluco sarà collegata alla Notte romantica che l’associazione dei Borghi più belli di Italia sta lanciando e costruendo per i prossimi mesi.

L’iniziativa è stata anche l’occasione per fare il punto della situazione sui lavori in via di ultimazione o che comunque verranno attivati nei primi mesi del 2016 nell’ottica della valorizzazione di Piediluco: un milione e 280 mila euro per la sistemazione delle sponde del lago; 180 mila euro per i pontili e il campo di regata per il canottaggio; 60 mila euro per la segnaletica; 30 mila euro per il restauro della torre campanaria; 80 mila euro per il sentiero della Rocca in collaborazione con la Provincia, 83 mila euro per la sistemazione del cimitero cittadino.

Piediluco

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*