Perugia, le voci dei cori e la musica per l’Africa

Si rinnova l’appuntamento con la Rassegna “Cori di Solidarietà”

Perugia, le voci dei cori e la musica per l’Africa

Perugia, le voci dei cori e la musica per l’Africa

Si rinnova l’appuntamento con la Rassegna “Cori di Solidarietà”, la manifestazione di beneficenza organizzata dalla sezione di Perugia di Reach Italia (Organizzazione Non Governativa che opera dal 1988 nel campo della solidarietà e cooperazione internazionale) con il patrocinio del Comune di Perugia e della Fondazione Onaosi.  Giunta alla sua VI edizione la rassegna si articolerà in due appuntamenti a carattere musicale: il primo si terra martedì 8 dicembre alle ore 17,30 nella Chiesa S. Giovanni Battista di Ferro di Cavallo, mentre il secondo di svolgerà domenica 13 dicembre alle ore 17,45 presso il Teatro del Collegio Unico dell’Onaosi in viale Orazio Antinori ,28. Entrambi gli appuntamenti saranno ad offerta libera ed il ricavato dei concerti verrà devoluto interamente in favore del progetto “Mangio Anch’Io” per aumentare il numero dei pasti nelle mense scolastiche delle scuole Reach in Mali, Niger, Burkina Faso, Congo e Guinea Bissau. Nata da un’idea del Maestro Vladimiro Vagnetti,” Cori di Solidarietà” si prefigge lo scopo di creare un connubio fra la musica e l’impegno umanitario con la convinzione che gli eventi artistici possono essere un importante strumento di supporto nei confronti delle più svariate problematiche sociali. La musica sacra e i canti natalizi saranno al centro del concerto di martedì 8 dicembre a Ferro di Cavallo che avrà come protagonisti il Coro dell’Università degli Studi di Perugia e l’Ensemble Femminile Nota So dirette entrambi da Marta Alunni Pini.

La Rassegna si concluderà con il concerto del 13 Dicembre ad Elce, presso il Teatro del Collegio Onaosi, con l’esibizione dei Cantori di Perugia diretti dal maestro Vladimiro Vagnetti e dalla Corale Polifonica della Cattedrale di Orvieto Vox et Jubilum diretta dal maestro Stefano Benini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*