Perugia: inaugurata la mostra di Arnaldo Miccoli, “Un Salentino d’America”

mostra_miccoli(Uj.com 3.0) PERUGIA – Per la prima volta, la città di Perugia ha l’occasione di ospitare le opere di uno degli artisti più importanti del panorama contemporaneo internazionale. Si tratta dell’esposizione dedicata ad Arnaldo Miccoli, inaugurata alla presenza dello stesso autore, lo scorso 30 agosto in via Oberdan. La rassegna, ubicata nella suggestiva cornice dell’ex Chiesa di Santa Maria della Misericordia, rappresenta un ideale percorso artistico con opere che vanno dai primi anni ottanta fino ai giorni nostri. Migrato nel 1965 negli Stati Uniti, è qui che Arnaldo Miccoli ha avuto occasione di consolidare ed affermare a livello mondiale la sua produzione artistica. Senza dimenticare le proprie origini pugliesi, è infatti l’esperienza oltreoceano a far coniare l’espressione “Salentino d’America”, definizione che, oltre ad intitolare la stessa mostra, raffigura uno dei fili conduttori delle sue creazioni, con opere dedicate a temi sentiti, come la “Guerra in Iraq” e “L’11 Settembre”.

“Intrapresi i primi passi nel mondo dell’arte dopo la guerra, a quattro anni, quando nel mio paese natale, Cavallino (in provincia di Lecce) da un ufficiale alleato mi regalò una scatola di colori –  ha spiegato lo stesso Miccoli, rivelando una sorta di premonizione a conferma di un legame prematuramente annunciato con gli States -. Sono orgoglioso di vestire le mie creature di un abito così bello come quello che ci ospita- ha proseguito riferendosi ai locali dell’allestimento – soprattutto, sono molto felice di esporre le mie opere in una città piena di storia e di cultura come quella di Perugia”.

Grande soddisfazione anche per Fulvio Forcignanò, Presidente dell’associazione culturale “SubasioSalento” coordinatrice dell’evento. “Da anni – precisa lo stesso Forcignanò – la nostra organizzazione è impegnata a promuovere i costumi e la tradizione salentine in terra umbra e viceversa. Proprio per questo, è un immenso piacere essere riusciti a portare le tele di Arnaldo Miccoli qui a Perugia. Miccoli, infatti, oltre ad essere mio compaesano e un grande artista, incarna alla perfezione per tutti lo spirito di adattamento dei salentini, che hanno cercato successo al di fuori del territorio di origine”. La mostra resterà aperta fino a domenica 14 settembre, con ingresso libero e osservando i seguenti orari: 10-13, 17-20.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*