Perugia Flower Show ai Giardini del Frontone di Perugia, fino a domenica 24 maggio

I Giardini del Frontone di Perugia tornano anche quest’anno a fiorire con l’undicesima edizione di Perugia Flower Show, mostra mercato di piante rare e inconsuete, nei giorni 22, 23, 24 Maggio 2015.
Tante le novità per i visitatori che decideranno di trascorrere un week end all’insegna del verde di qualità e del giardinaggio. La kermesse ospiterà infatti un parco espositori sempre più nutrito, 60 fra i migliori produttori e collezionisti di rarità botaniche saranno pronti a mostrare al grande pubblico le loro varietà più particolari e a presentare le loro anteprime assolute a livello nazionale.

Passeggiando all’interno dei Giardini del Frontone si potranno ammirare i colori della primavera grazie alle numerosissime specie di rose presenti, alle ortensie più rare, alle orchidee, alle peonie, camelie e azalee. Non mancheranno le piante cactacee e succulente, esemplari di bonsai, piante acquatiche, pelargoni e piante mediterranee. Ma non finisce qui, sarà possibile reperire infatti carnivore, tillandsie, piante aromatiche insolite, erbacee perenni e graminacee. Faranno da contorno a tutto ciò sezioni dedicate all’arredo da giardino e per la casa, artigianato di qualità, eccellenze enogastronomiche e prodotti del benessere, sempre indissolubilmente legate al mondo della natura.

Nuovi saranno anche tutti gli eventi collaterali che arricchiranno la kermesse. I “nuovi amici” di Perugia Flower Show potranno avvicinarsi al mondo del giardinaggio attraverso corsi di giardinaggio base e le mini-conferenze sulla storia, l’uso e la cura delle piante tenuti sempre dagli stessi espositori. Per il pubblico più esperto invece non mancheranno nuovi laboratori specializzati e avanzati di coltivazione dove poter apprendere i “trucchi del mestiere” e tecniche sempre più approfondite. Senza dimenticare ovviamente i “piccoli amici” della manifestazione: anche quest’anno ci saranno moltissime attività dedicate a loro, tutti i giorni senza interruzione, per avvicinarli all’ecologia e al rispetto dell’ambiente, grazie a divertenti laboratori didattici e attività pratiche a loro misura.

Sportello SOS Piante: novità tutta da scoprire di questa edizione di Perugia Flower Show! Per chi ha qualche “amica vegetale” malata non c’è da preoccuparsi, basta portarla a Perugia Flower Show, dove ci sarà attivo lo Sportello SOS Piante presso lo Stand del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università degli Studi di Perugia: il Prof. Carlo Ricci, entomologo, il Prof. Buonaurio, patologo vegetale e la Dott.ssa Moretti indosseranno il camice bianco per aiutare a risolvere qualunque tipo di malanno presenti il “paziente verde”. Basta anche una fogliolina per una diagnosi veloce!

Corsi di giardinaggio base e specialistico. Gli esperti del settore metteranno a disposizione del pubblico tutte le loro conoscenze in campo florovivaistico per insegnare agli esperti di giardinaggio tecniche e segreti sempre diversi e per i nuovi appassionati le basi per sviluppare il proprio pollice verde. Si parte venerdì pomeriggio: alle 15 un corso per conoscere le piante perenni insieme a Lorenzo Papini dell’omonimo vivaio per imparare i colori, le altezze, le epoche di fioriture e l’adattabilità di questa pianta poco conosciuta ma in realtà molto affascinante; alle 16 faranno da regine le rose con un corso tenuto da Stefano Magi per apprendere delle nozioni base sulla classificazione di questa pianta tanto amata.

La giornata di sabato sarà per i “pollici verdi” ancora più densa di appuntamenti: alle 10 si parlerà di compost insieme a Luciano Rossi di Hera Ambiente, alle 11 “scenderà in campo” nel vero senso della parola l’Università con un interessante corso tenuto dal Prof. Tei sulla progettazione di un orto familiare secondo i principi della nutrizione e ancora alle 12 Vittorio Barni parlerà di ibridazione di rose e su come si effettua la ricerca di nuove varietà di rose. Il pomeriggio del sabato inizia con un incontro dedicato alla lavorazione pratica dei bonsai con l’esperto Giuseppe Tarsia del vivaio Pepeleu Bonsai alle 15, un’ora dopo Vincenzo Nardi parlerà delle erbacee perenni e del loro utilizzo in giardino.

Da non perdere alle 17 un affascinante viaggio alla scoperta delle Camelie e delle acidofile in genere, storia, cenni storici e tecniche di coltivazione con l’esperto Enrico Scianca del vivaio le Camelie del Generale. Anche la domenica non mancheranno corsi di giardinaggio da seguire: il primo appuntamento sarà alle 12 con “Pelargonium Mon Amour” dove si illustreranno le differenze tra un pelargonio botanico e un geranio, insieme alle principali tecniche di coltivazione, potatura e rinvaso.

Alle 15 si potrà imparare a coltivare le ortensie con Mauro di Sorte, Presidente dell’Associazione Amici delle Ortensie e infine alle 16 Water Nursery, uno dei vivai più specializzati in Italia in piante acquatiche, insegnerà a tutti i partecipanti che cosa sono e come si costruiscono gli impianti di fitodepurazione e biopiscine, contemporaneamente La Terra di Gaia terrà il suo incontro “Humus in Fabula”, in cui si parlerà delle caratteristiche dell’humus con dimostrazioni pratiche di travaso e semenzaio con questo prodotto.

Corsi per bambini. Perugia Flower Show quest’anno si rivolge al pubblico dei più piccini con una attività studiata per entrare in contatto con la natura, prima di tutto divertendosi. In un doppio appuntamento, sabato pomeriggio alle ore 17 e domenica mattina alle 10,30 il Professore di entomologia Carlo Ricci farà osservare e, solo per i più coraggiosi, anche toccare l’insetto stecco ed altre specie interessanti.

Arte Floreale. Appuntamento imperdibile per gli amanti dell’arte in giardino sarà quello presso lo Stand di Silviarosa sabato alle ore 15 per creare ghirlande e centrotavola per arredare ogni tipo di tavola e avere una mise en place sempre impeccabile anche all’esterno.

Degustazioni guidate. Sabato alle ore 17, Luciano Ricci (La Pianta del Tè – Tea, Coffee & Spice Shop) terrà un appuntamento in cui farà degustare il Tè Verde, bianco e oolong spiegandone le differenze, le proprietà benefiche e le varie preparazioni.

Visite guidate. Perugia Flower Show non sarà solo all’interno dei Giardini del Frontone ma coinvolgerà anche altri siti d’interesse della città. In occasione della manifestazione infatti in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università degli Studi di Perugia sarà aperto eccezionalmente l’Orto Medievale per una visita guidata alle ore 12 di sabato.

Salute e Benessere. Particolare attenzione sarà dedicata anche al benessere e alla salute, tramite due pratiche tutte da scoprire: sabato la protagonista sarà la “floriterapia” con l’esperta Michela Angeletti che alle ore 18 illustrerà i rimedi floreali australiani per gestire lo stress quotidiano e per ritrovare il benessere psicofisico. La domenica alle 15 invece sarà la volta di Aura-Soma che parlerà di cromoterapia e dei suoi benefici nelle vite di ognuno di noi, con possibilità anche di consulti individuali.

Lancio di Farfalle. L’undicesima edizione di Perugia Flower Show si chiuderà con un evento spettacolare organizzato in collaborazione con HeraComm e Gianumberto Accinelli (Entomologo, divulgatore scientifico, Prof. Scuola di eco narrazione di Anghiari, collabora con Eugea, TV 2000 e RadioRAI29) in cui centinaia di farfalle saranno liberate nell’ambiente con un effetto spettacolare. L’evento sarà finalizzato a ripopolare la Natura con questi insetti impollinatori che svolgono una funzione preziosissima nella riproduzione di molte specie vegetali e per l’equilibrio dell’ecosistema.

Ogni attività collaterale che si svolge all’interno della mostra-mercato è gratuita ed aperta a tutti, previa iscrizione online al sito www.perugiaflowershow.com, semplice e veloce!

Di seguito il Programma dettagliato:
VENERDÌ 22 Maggio:
Giardini del Frontone
> ore 11-20 Mostra Mercato di piante rare e inconsuete

> ore 15-16 I colori delle erbacee perenni – A cura di Lorenzo Papini

> ore 16-17 Conoscere le Rose – A cura di Stefano Magi

SABATO 23 Maggio:
Giardini del Frontone

> ore 9,30-20 Mostra Mercato di piante rare e inconsuete

> ore 10-11 La terra nutre te, tu nutri la terra – A cura di Luciano Rossi di Hera Ambiente

> ore 11-12 I colori dell’orto per una sana alimentazione – A cura del Prof. Tei, Unipg

>ore 12-13,30 Visita guidata all’Orto Medievale – A cura di Unipg

> ore 12-13 Rosa d’Autore – A cura di Vittorio Barni

> ore 15-16 Dimostrazione pratica di lavorazione Bonsai – A cura di Giuseppe Tarsia

> ore 15-16 Arte in Giardino – A cura di Silviarosa

> ore 16-17 Le erbacee perenni – A cura di Vincenzo Nardi

> ore 16-18 Sportello SOS pianta – A cura del Prof. Carlo Ricci e della Dott.ssa Moretti

> ore 17-18 A spasso con l’entomologo – A cura del Prof. Carlo Ricci, Unipg

> ore 17-18 Alla scoperta delle Camelie – A cura di Enrico Scianca

> ore 17-18 Tè depurativi e drenanti – A cura di Luciano Ricci o Riccini

> ore 18-19 La gestione dello stress con la floriterapia – A cura di Michela Angeletti
DOMENICA 24 Maggio:
Giardini del Frontone

> ore 9,30-20 Mostra Mercato di piante rare e inconsuete

> ore 10,30-11,30 A spasso con l’entomologo – A cura del Prof. Carlo Ricci, Unipg

> ore 12-13 Pelargonium mon amour – A cura di Marzia Milano

> ore 15-16 Conoscere le Ortensie – A cura di Mauro di Sorte

> ore 15-16 Rose: Conosci te stesso tramite i colori di Aura-Soma – A cura di Laura Sisti

> ore 16-17 Impianti di fitodepurazione e biopiscine – A cura di Valerio la Salvia

> ore 16-17 Humus in Fabula – A cura di Gaia Lombardi

> ore 16-18 Sportello SOS pianta – A cura del Prof. Roberto Buonaurio e Prof. Carlo Ricci

>ore 17 Lancio delle Farfalle – A cura di HeraComm e Prof. Gianumberto Accinelli

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*