PERUGIA E L’UMBRIA CELEBRANO QUATTRO GIORNI DEDICATI ALL’EUROPA

logo perugiassisi 2019(UJ.com3.0) PERUGIA – Perugia e l’Umbria celebrano l’Europa e lo fanno in grande stile, con un ampio cartellone di iniziative, in forza della candidatura di Perugia a Capitale Europea della Cultura 2019, che vede tra l’altro il coinvolgimento nel programma di Assisi e l’Umbria intera. Quattro giorni (dal 9 al 12 maggio) di mostre, dibattiti, musica e letteratura che hanno come protagonista l’Europa e l’importanza di essere e sentirsi cittadini europei tutti i giorni. Si comincia dal sottosuolo della città capoluogo di regione con Let’s go to 2019 _Festa dell’Europa. La Rocca Paolina di Perugia si trasformerà in centro pulsante e vitale della città: laboratori, percorsi espositivi, performance teatrali e biblioteche tematiche temporanee animeranno la fortezza cinquecentesca. Let’s go to 2019 _ Festa dell’Europa è una delle tappe di un percorso in divenire che vuole promuovere la cultura come elemento di unione tra  scuole, classi, studenti, genitori, adulti  rendendoli partecipi delle opportunità offerte dall’Europa. Pauper. Ogni nostro borgo è Capitale d’Europa.

 

Parole, progetti, disegni, saperi dalle scuole umbre è la mostra che, alle ore 10.30, si potrà ammirare all’interno del CERP. E’ un evento curato dalla Provincia di Perugia in collaborazione con la Fondazione Perugiassisi 2019 e l’ Ufficio Scolastico Regionale, che riunisce i lavori di alcune scuole. Sono presenti anche alcune associazioni operanti nel sociale o nell’ambito della formazione culturale dei giovani del territorio provinciale. Il titolo P (Perugia) A (Assisi) U (Umbria) PER (Per la capitale 2019). Esso indica il valore francescano della povertà, che può essere preso a emblema e caratterizzazione di tutto il territorio che si candida, valore dal quale, anche nelle intenzioni dei ragazzi e degli studenti, può nascere il più autentico arricchimento della cultura e dell’economia dell’Europa stretta intorno alla sua Capitale del 2019.

 

La mostra è composta da pannelli nei quali sono contenuti e resi graficamente omogenei schede con progetti e reti nazionali ed europee alle quali ciascuna scuola sta partecipando nella prospettiva degli anni dal 2013 al 2019. Accompagnano e completano la mostra dei pannelli opere di pittura e di scultura, costumi, materiali vari. Intreccia la mostra un calendario di appuntamenti delle scuole con le scuole.  Una mostra che rende onore a tutti gli instagramers umbri è quella curata da Instagram Perugia, Fondazione Perugiassisi 2019 e Provincia di Perugia. Alla Rocca Paolina saranno esposte tutte le foto pervenute tramite il concorso fotografico #star4eu, 12 stelle selezionate da una giuria formeranno la prima bandiera digitale europea. Tra queste sarà scelto un vincitore che volerà a Marsiglia, Capitale Europea della Cultura 2013. Si chiama invece “Percorsi e incontri di pace” la mostra curata da Servas Porte Aperte Umbria e il collettivo Foto nel Vento, in collaborazione con Fondazione Perugiassisi 2019. Si tratta di due percorsi fotografici che raccontano ospitanti e viaggiatori legati alla Rete Servas Porte aperte, associazione che promuove l’ospitalità internazionale disinteressata per diffondere la pace e la non violenza nel mondo: “Viaggiatrici di Pace” di Servas Italia e Omaggio all’Umbria di “Foto nel vento” .

 

Collaterali alla mostra ci saranno i due eventi: venerdì 10 maggio alle 18.00 “Di mare in mare, di casa in casa: Ulisse viaggiatore e ospite”, letture e narrazioni a partire dall’Odissea di Anna Belardinelli e sabato 11 maggio alle 18.00 “Felicità”, un recital-concerto di Mariella Chiarini con Umberto Ugoberti Andrea Agostini. AIM – Agenzia Intercultura e Mobilità dal 9 all’11 maggio curerà Spazio Europa, uno spazio gestito dall’Ufficio d’informazione per l’Italia del Parlamento europeo e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Le attività a Spazio Europa si avvalgono di moduli audiovisivi seguiti da debriefing (= discussione ed elaborazione in gruppo) e abbinati a dinamiche interattive per facilitare il coinvolgimento e la discussione dei contenuti. “Grandi Scrittori Europei a Perugia” è invece l’iniziativa a cura di Sistema Bibliotecario del Comune di Perugia. Una biblioteca temporanea in cui si racconta un pezzo di Europa nelle biblioteche di Perugia. All’interno dei quattro giorni europei si inserisce anche l’appuntamento de “I Giovedì della Capitale” (9 maggio ore 17.30 – 19.30, a cura di Fondazione Perugiassisi 2019 presso il CERP), che ha come titolo “La cultura come sistema di sistemi: cluster, distretti e reti cultural”.

 

Ospiti Alessandro Hinna, Università degli Studi Tor Vergata di Roma; Alessandro Rubini, Fondazione Cariplo, Progetto Distretti Culturali; Chiara Sbarigia, Segretario Generale dell’Associazione Produttori Televisivi (APT) per Confindustria Cultura Italia. Conduce: Fabrizio Bracco, Regione Umbria. Stesso giorno a Deruta l’Open day “L’Europa nella nostra vita”, iniziativa a cura del Comune di Deruta e di Direct Umbria Deruta. Un incontro-dibattito in piazza rivolto al grande pubblico sui temi e le politiche più rilevanti per i giovani cittadini dell’Unione europea . L’evento dal titolo è organizzato dal Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale, attraverso il servizio Europe Direct Umbria, e l’Amministrazione comunale di Deruta, con la collaborazione di molti degli attori civili che animano il territorio. L’iniziativa si inserisce nel calendario di eventi promosso dalla Fondazione “Perugiassisi 2019”. E’ dedicato inoltre ai giovani e all’Europa il “Laboratorio per la società interculturale”, in collaborazione con l’associazione spagnola “Associaciòn Laboratorio Creactiva”. Il 10 maggio alle ore 11.30 Sebastiano Triulzi presenta: “Read IT Project”, iniziativa cura di Read IT Project in collaborazione con la Fondazione Perugiassisi 2019 che ha per oggetto  il booktrailer come strumento didattico per incentivare la lettura.

 

Sabato 11 maggio alle 12.00 Laura Cipollini presenta il libro “La scuola delle opportunità. Strategie didattiche per una pedagogia della complessità nelle società contemporanee” presso il CERP – Centro Espositivo Rocca Paolina a cura di Istituto comprensivo Volumnio. Il libro mette in evidenza il percorso, guidato dall’autrice, effettuato nelle classi dell’Istituto sulle problematiche del coesistere e dell’abitare. Il 12 maggio nell’ambito de“L’Atrio Sonoro”, un concerto conclusivo nel Cortile d’Onore del Palazzo provinciale, la prima esibizione dell’Orchestra Giovanile di scuole Regionali dell’Umbria che riunisce studenti delle Istituzioni scolastiche umbre a indirizzo musicale. L’evento è curato dall’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria e dalla Provincia di Perugia. In occasione dei giorni europei saranno attive le postazioni informative di Libera Umbria, Università dei Sapori – Centro nazionale di formazione e cultura dell’alimentazione, Informagiovani Comune di Perugia, Forma.Azione, Progetto Life Provincia Di Perugia (Fondo Sociale Europeo), Giovani e L’Europa –  “Laboratorio per la società interculturale”,  in collaborazione con l’associazione spagnola “Associaciòn Laboratorio Creactiva”, Associazione ESN-Pep Perugia, Associazione di Volontariato “Amici del Malawi” Onlus.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*