Perugia 1416 gemellaggio tra rione San Pietro e circolo del tempo bono

Il circolo rappresenta un punto di ritrovo e svago per gli abitanti del Borgo Bello

Perugia 1416 gemellaggio tra rione San Pietro e circolo del tempo bono

Perugia 1416 gemellaggio tra rione San Pietro e circolo del tempo bono

PERUGIA – Con Perugia 1416 nascono sodalizi importanti tra i Rioni e le realtà associative del territorio. Collaborazioni, intese, sinergie, persino gemellaggi, come quello che si sta per sottoscrivere tra il Rione Porta San Pietro e il Circolo del Tempo Bono, attraverso un incrocio di iscrizioni. Una unione di intenti per sostenere iniziative che possano creare momenti di aggregazione ma anche per rendere sempre più vivo il proprio quartiere, unendo cittadini dentro e fuori le mura.

Per suggellare questa intesa – spiega il Console Francesco Berardi – la loro associazione si iscrive al nostro Rione e viceversa. Una iniziativa che rappresenta un altro passo avanti, una ulteriore crescita del Rione, anche perché saranno invitate a prendere parte anche le pro loco presenti lungo tutto il confine di Porta San Pietro. L’idea è quella di unire parti della città che fino ad ora, seppure vicine, non si sono mai rapportate, costruire un dialogo costruttivo per mettere in piedi iniziative che creino momenti di socializzazione fra i cittadini.

Questo il vero obiettivo”. Il Circolo Tempo Bono, fin dagli anni Cinquanta, rappresenta un punto di ritrovo e svago per gli abitanti del Borgo Bello, e via via anche dell’intera città di Perugia. Una associazione che ha consolidato nel tempo attività imperniate sul mantenimento delle vecchie tradizioni contadine, come la vendemmia e la raccolta delle olive, solo per citarne alcune.

Dando vita anche ad un gruppo di teatro dialettale, seguito puntualmente da un bel gruppo di soci. Ora le due realtà condivideranno questi momenti.

La “cerimonia” è prevista per giovedì 1 giugno, alle ore 20.15, presso la sede del circolo, in via del Cortone, a cui seguirà una cenetta da loro preparata al modico prezzo di 10 euro. Tutti invitati in taverna, savi, soci e simpatizzanti, per condividere un momento di convivialità. Il primo di una lunga serie.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*