Palio dei Terzieri e un tuffo nel Rinascimento a Città della Pieve

Palio dei Terzieri

CITTA’ DELLA PIEVE – A Città della Pieve si rinnova l’appuntamento con la tradizione. E’ dal 1973 infatti che la città del Perugino si anima in maniera particolare nel mese di agosto quando per quasi due settimane si snodano gli eventi del Palio dei Terzieri. Quest’anno, come illustrato oggi in conferenza stampa dal sindaco pievese Fausto Scricciolo e dai presidenti dei Terzieri, il programma degli appuntamenti si articola dal 12 al 24 agosto con spettacoli e gustosi menù serviti dalle Taverne aperte per tutti i 12 giorni della manifestazione.

Si parte il 12 agosto, protagonista il Terziere Casalino, che presso gli Orti del Vescovo, con la rappresentazione teatrale della Commedia dell’Arte dal Titolo “Il nipote del sor priore”, rievoca situazioni grottesche in ambito rinascimentale fatte di servi e signori, di cortigiane e giovani nobili.

Una tradizione, quella della Commedia dell’Arte che si rinnova ogni anno seguendo le gesta del suo fondatore, Antonio Marroni. Il 13 e 14 e sabato 16 agosto, il pubblico potrà prendere parte ai festeggiamenti del Castello per il Patrono San Rocco, visitando le 21 botteghe e i mercati d’epoca e ammirando gli spettacoli di strada che rievocheranno l’antica Castel della Pieve. In particolare il 16 il pubblico potrà assistere, in Piazza Plebiscito, allo spettacolo “Da una piccola scintilla nacque un grande fuoco” al cospetto del Magnifico Priore al quale seguiranno le esibizioni di sputafuoco e giocolieri.

Il 15 agosto è il giorno dedicato al tradizionale Lancio della sfida. Alle ore 17.30, in Piazza Plebiscito, il Borgo Dentro, vincitore della scorsa edizione, riconsegnerà il “pallium” nelle mani del Podestà che ne sarà custode fino alla proclamazione del vincitore nella gara di tiro con l’arco della Caccia del Toro. Il 17 sarà la volta del Borgo Dentro ad animare vie e piazze con il corteo storico e gli spettacolari duelli rinascimentali degli Sgherri di Balia con armi e costumi d’epoca.

Il 18 agosto il Casalino presenterà La Notte del Barbacane, che farà rivivere la guarnigione militare posta a difesa del paese, quella che presiedeva il lato nord di Castel della Pieve, mentre il 19 lo stesso Terziere darà vita alla Festa in Armi che ricalca usi e costumi in voga tra i nobili delle più illustri corti europee. Al giardino della Rocca, mercoledì 20 agosto il Borgo Dentro presenterà lo spettacolo teatrale “Il mercante di sogni” a cura de la Compagnia dell’Orca. Le due serate successive saranno occupate dai De Burgi Gaudio: feste, giochi e spettacoli itineranti.

Sabato 23 agosto appuntamento con il Concerto di Musica Rinascimentale che si terrà alle ore 21.30, presso la Cattedrale, a cura dell’Amministrazione Comunale, a cui seguirà lo spettacolo di bandiere fluorescenti organizzato dalla Compagnia Sbandieratori e Musici di Città della Pieve che, partendo da Piazza Plebiscito, sfilerà verso il Campo di Santa Lucia. Nel pomeriggio di domenica 24 agosto il Palio si concluderà con l’evento clou de La Caccia del Toro.

Il grande spettacolo inizierà con il Corteo in costume storico delle rappresentanze dei Terzieri, composto da 600 figuranti, che sfileranno fino al Campo di Santa Lucia accompagnando i propri arcieri. Al termine della gara di tiro con l’arco, effettuato in tre manche, verrà decretato il vincitore del Palio dei Terzieri al quale sarà assegnato il “pallium”. “Nell’arco di 42 anni – ha commentato il sindaco – questa manifestazione è cresciuta esponenzialmente fino ad assumere un ruolo preminente tra le rievocazioni storiche umbre. Grazie alla costante attività dei Terzieri la città vive e attira turisti durante tutto l’anno”. Le iniziative dei singoli terzieri sono state illustrate dai presidenti Giuseppe Peciotti (Casalino), Fabrizio Della Lena (Borgo Dentro) e Michele Gorello (Castello).

[divider]

Video di Claudio BURANI

[divider]
[divider]
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*