La notte dei talenti, sul palcoscenico i 250 ragazzi dell’Italo Calvino

pan_ist_pzzaCITTÀ DELLA PIEVE − Duecentocinquanta ragazzi dell’istituto d’istruzione superiore “Italo Calvino” di Città della Pieve nella notte di venerdì 6 giugno, a partire dalle 20.30, si cimenteranno in arti varie mettendo alla prova le proprie capacità: dal teatro, alla danza, alla musica, alla pittura, alla fotografia, all’arte astratta, fino alla fisica e all’astronomia. È “La Notte dei Talenti“, la manifestazione che conclude l’anno scolastico 2013/2014 dell’istituto di scuola superiore pievese, comprensivo di Liceo scientifico, linguistico e d’Istituto professionale per i servizi commerciali.
Un’iniziativa da non confondere con un semplice momento di svago di fine anno, al contrario, una manifestazione alla quale docenti e studenti, con il coinvolgimento di genitori, personale Ata e di numerose realtà associative del territorio, stanno lavorando dal mese di gennaio, basata, spiega il dirigente scolastico del “Calvino”, Rita Albani, sulla “teoria delle intelligenze multiple di Gardner”: “Siamo convinti − spiega il dirigente − che valorizzare tutte le intelligenze dei ragazzi e non soltanto quella linguistica o logico-matematica, potenzi la loro autostima e li aiuti a migliorare anche nello studio. I ragazzi quando salgono sul palcoscenico lo fanno mettendo in gioco tutto se stessi, per misurarsi con paure e capacità, questo permette loro di conoscersi meglio. È provato che gratificarli, valorizzarli, tirare fuori il meglio delle loro potenzialità non solo rappresenti il vero compito degli educatori, ma permette loro di aiutare gli allievi a crescere nel migliore dei modi, come persone e come cittadini”.
Oltre al ruolo formativo “La Notte dei Talenti” del 6 giugno persegue un secondo obiettivo: quello di restituire alla scuola il ruolo centrale nel creare un ambiente educativo.

“È la scuola che produce cultura in un territorio − afferma Rita Albani − e se riesce a diventare perno di una comunità ne beneficiano tutti”
La Notte dei Talenti gode del patrocinio della Provincia di Perugia e del Comune di Città della Pieve e si svolge con l’aiuto di Banca CrediUmbria, dei Terzieri della città (Castello, Casalino e Borgo Dentro), con il coinvolgimento delle associazioni Avis, Lions Club, Alice, Mc Dance School, Medi Mal Monteleone d’Orvieto, associazione culturale musicale P. Vannucci, Tipolitografica Pievese.
Lo svolgimento della serata sarà basato sulla sinergia fra docenti, studenti e genitori, in alcuni momenti impegnati tutti insieme sul palcoscenico. Genitori, docenti e personale Ata si occuperanno inoltre della sicurezza. Tutti i soggetti partecipano alla manifestazione a titolo gratutito e l’incasso sarà destinato all’innovazione tecnologico-didattica dell’istituto.
La Notte dei Talenti si snoderà fra piazza Unità d’Italia, Palazzo della Corgna, la sede dell’Istituto professionale, la sede del Liceo e il parcheggio dietro l’edificio, il Teatro dell’Accademia degli Avvaloranti, il Pozzo del Casalino.
Primo dell’inizio ufficiale della manifestazione, dalle 19, i Terzieri Casalino, Castello e Borgo Dentro apriranno la Taverna del Barbacane dove sarà possibile cenare e per tutta la serata allestiranno stand gastronomici nell’area antistante il liceo.
Il programma prenderà il via alle 20.30
Appuntamenti, mostre e performance proseguiranno fino a mezzanotte, poi la piazza resterà a disposizione dei ragazzi fino all’una e mezza con l’esibizione delle band Yakamoz, Crucis Crew, Other Way.
Ad aprire ufficialmente “La Notte dei Talenti” sarà il gruppo degli Sbandieratori composto da studenti ed ex studenti del “Calvino” che sfileranno dall’area parcheggio del Liceo fino a piazza Unità d’Italia. Alle 21.00 in piazza seguirà la performance della Young Band della scuola secondaria di primo grado di Chiusi, band di autentici talenti, vincitrice di numerosi premi nazionali. Sempre in piazza Unità d’Italia si succederanno gli spettacoli di danza, clown, pantomima, giocoleria.
Alle 22.15 in piazza sarà il momento dell’esibizione del Coro del Calvino composto anche dai docenti dell’istituto. Poi si esibiranno l’orchestra della scuola, il gruppo musicale Yakamoz e Other Way. Ci sarà un omaggio culturale di integrazione/scambio con il Brasile. Alle 23.45 sono in programma saluti, ringraziamenti e premiazioni.

Per tutta la serata all’Istituto professionale saranno visitabili la mostra fotografica e di arte astratta, con proiezione di video. Nella sede del Liceo sarà invece visitabile la mostra pittorica permanente e quella dedicata a Franco Rasetti. In piazza Unità d’Italia dalle 21.00 a mezzanotte ci saranno stand con esperimenti di fisica.
Doppio appuntamento, alle 20.45 e poi 22.15, al Teatro degli Avvaloranti con lo spettacolo “Almeno tu”, allestito nell’ambito del laboratorio di comunicazione del “Calvino”. Il Pozzo del Casalino, dalle 21.00 alle 23.00, accoglierà gli “Spacciatori di versi”. A Palazzo della Corgna alle 23.30 sarà il momento dei “Colori dell’amore”, con declamazione di poesie, proiezione di testi e immagini.
Nel parcheggio dietro il liceo il telescopio scolastico sarà a disposizione per l’osservazione degli astri.
A concludere la manifestazione, a mezzanotte, il lancio delle lanterne volanti dall’Orto del Casalino.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*