Narnia festival 2015: applausi per Parole Note

narnia festival
Foto Alberto Mirimao

Esito più che positivo per il secondo appuntamento del Narnia Festival. Il perfetto connubio tra musica, poesia e prosa, pensato da Cristiana Pegoraro per ‘Parole Note’, ha riscosso notevole successo fra il pubblico.
Il tema della serata è stato l’amore, un motivo scelto non a caso nella terra del santo patrono degli innamorati, San Valentino, con un programma che Cristiana ha pensato insieme alla sua amica, nonché una delle voci narranti della serata insieme ad Enzo Decaro, Maria Rosaria Omaggio. «Mentre lavoravano insieme ad un progetto dedicato alla vita di Oriana Fallaci, abbiamo “tramato” uno spettacolo d’amore- ha dichiarato l’attrice- inteso nel senso più lato possibile del termine. Così sono tornata a Narni per il secondo anno, con Cristiana e Enzo Decaro. Non c’è due senza tre. credo che complice sia stata la pala del Ghirlandaio: mi sono innamorata di quell’opera, sono rimasta folgorata da quella luce dell’oro in quel buio intenso. L’oro nel buio è l’amore, l’unico vero grande motore del mondo, per poter cambiare il mondo.»

Trascinante ed emozionante la voce di Enzo Decaro, il quale ha espresso il proprio entusiasmo per aver partecipato a questa serata: «I Festival dovrebbero servire a questo, a far incontrare gli artisti e i diversi linguaggi. Il Narnia Festival serve a questo, fra incontrare, scontrare, nel senso migliore del termine, le parole, le note la musica e i pensieri. Questo è stato il nostro tentativo e la nostra esperienza. L’esperimento mi sembra abbastanza riuscito.»

Le voci dei due attori, che hanno recitato i versi più celebri della letteratura poetica e prosastica internazionale, sono stati accompagnati dalla chitarra di Talia Roth, dal pianoforte di Cristiana Pegoraro e dalla viola di Luca Sanzò, che hanno suonato fra le arie più romantiche del repertorio classico e contemporaneo.

Un contributo fondamentale a rendere l’atmosfera ancora più sentimentale, sono state le proiezioni di Mino La Franca, pensate, anche in questa occasione, per la il programma e la tematica della serata. Al termine del concerto è stato consegnato il premio alla carriera Leona d’argento- Narnia Festival a Samanta Togni. «Narnia Festival mi ha davvero regalato un’emozione incredibile- ha asserito la ballerina- ho avuto il grandissimo onore di ricevere il Leone d’argento alla carriera, è un’emozione che ho condiviso sul palco con artisti di altissimo livello. Uno spettacolo incredibile, una parentesi di Paradiso in questa splendida città di Narni.»

Il prossimo appuntamento sarà sabato 25 aprile con gli spumeggianti trentacinque ottoni dell’Italian Brass Band, alle 21,30, presso l’Auditorium San Domenico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*