Nait accende l’Accademia a Perugia, musica, pittura e scultura

Macbeth, la Notte Aba Industial Tale rende omaggio a Shakespeare, domani 11 luglio, dalle 21

Nait accende l'Accademia a Perugia, musica, pittura e scultura

Nait accende l’Accademia a Perugia, musica, pittura e scultura Attraverso una messa in scena di un adattamento del Macbeth, la Notte Aba Industial Tale (Nait) rende omaggio a Shakespeare, domani 11 luglio, dalle 21, in occasione dei 400 anni dalla sua morte. Una serata interamente realizzata dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Perugia, condita di musica, pittura e scultura. Un progetto, attraverso un percorso formativo “learning by doing”, fortemente voluto dal direttore Paolo Belardi. Già nello scorso anno, a seguito del corso di Scenografia tenuto dal regista/scenografo Giancarlo Cauteruccio, gli allievi hanno potuto toccare con mano l’esperienza allestitiva di un’opera performativa dal titolo “In-Chiostro creativo”. Quest’anno, al progetto hanno collaborato attivamente, oltre Cauteruccio, Natalia Antonioli (docente di Regia), Andrea Cavalletto (docente di Costume per lo spettacolo), Marta Crisolini Malatesta (docente di Scenografia), Francesca Cecarini (docente di Illuminotecnica), Gino Copelli (docente di Scenotecnica). La colonna sonora è affidata al musicista polistrumentista Gianfranco De Franco, che proporrà alcuni brani dal suo nuovo album Imago in un concerto di fiati e contributi digitali.

Nella serata Nait non mancheranno, infine, interessanti momenti espositivi con opere pittoriche e scultoree realizzate dagli studenti e di suggestivi modelli plastici eseguiti nel corso di Modellistica per le scuole triennali, tenuto da Giancarlo Stella.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*