Young Jazz, a Foligno, annuncia i suoi primi grandi ospiti musicali

FOLIGNO – Guano Padano, Teho Teardo e Franco D’Andrea. Sono i primi tre grandi nomi, del ricco cartellone di importanti artisti italiani ed internazionali ospiti quest’anno, che Young Jazz Festival svela in anteprima per annunciare l’ormai imminente 11esima edizione della manifestazione dedicata alla musica delle “nuove generazioni” e di “nuova generazione”. Il Festival, infatti, è in programma nelle più suggestive location di Foligno dal 20 al 24 maggio 2015 e sempre all’insegna della sperimentazione e della commistione di generi.
Tra i concerti serali allo Zut, spazio culturale di corso Cavour che quest’anno avrà un ruolo centrale per il Festival, sono quindi attesi per giovedì 21 maggio i Guano Padano. Il trio formato da Alessandro “Asso” Stefana (chitarra), Danilo Gallo (basso) e Zeno De Rossi (batteria) torna a grande richiesta dopo le indimenticabili esibizioni nelle passate edizioni. In apertura ci sarà Kaja Draksler, talentuosa pianista e compositrice di origine slovena che arriva a Young Jazz grazie alla collaborazione con il Bihmuis di Amsterdam, un’istituzione europea per la musica jazz.
Venerdì 22 maggio toccherà a Teho Teardo con il progetto “La retour à la raison” che consiste nell’esecuzione dal vivo delle tre colonne sonore originali composte dal musicista per i film di Man Ray. Dal vivo Teardo (chitarre ed elettronica) sarà accompagnato da Stefano Azzolina alla viola ed Elena De Stabile al violino, mentre sullo schermo scorreranno le immagini dei suggestivi film d’arte creati dal pittore, fotografo e regista statunitense. Prima di Teardo ci sarà la pianista giapponese Pak Yan, dall’improvvisazione libera e dal sound noise e componente dei Going.
Franco d’Andrea “Electric Tree” è invece il nome del trio composto dal celebre pianista, dal dj Rocca (Luca Roccatagliati) e da Andrea Ayassot al sax alto. Un progetto, che andrà in scena sabato 23 maggio, nato proprio da un’idea del pianista di Merano ma con protagoniste altre due grandi personalità della scena italiana: tante idee e stimoli differenti, un’unica e condivisa curiosità verso gli infiniti linguaggi della musica. In apertura al trio è previsto il concerto “drum solo” di Federico Scettri.
Questa è solo una piccola parte dell’intero cartellone del festival di quest’anno, sempre sotto la direzione artistica di Giovanni Guidi, e delle tante iniziative previste dal 20 al 24 maggio 2015. Il programma completo del festival sarà svelato nel corso di una conferenza stampa che sarà annunciata nelle prossime settimane.
Intanto per questi concerti serali allo Zut sono già attive le prevendite dei biglietti, acquistabili online direttamente dal sito del festival www.youngjazz.it (sezione tickets).

Giovedì 21 maggio
H 21.30 ZUT! – KAJA DRAKSLER PIANO SOLO //// a seguire GUANO PADANO — € 12
Venerdì 22 maggio
H 21.30 ZUT! – PAK YAN PIANO SOLO //// a seguire TEHO TEARDO — € 15
Sabato 23 maggio
H 21.30 ZUT! – FEDERICO SCETTRI SOLO //// a seguire FRANCO D’ANDREA “Electric Tree” feat. DJ ROCCA & ANDREA AYASSOT — € 12

Per info e prevendite:
www.youngjazz.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*