UmbriaMusicFest International, tre concerti in tre giorni

Francesco Grollo

di Luana Pioppi
Perugia – Tre concerti in tre giorni. Si chiude così la 15esima edizione di “UmbriaMusicFest International”, in programma in Umbria fino al prossimo 22 settembre. Dopo il concerto di venerdì scorso al Teatro Morlacchi di Perugia, la kermesse, ideata e diretta dal maestro di fama internazionale Walter Attanasi, proseguirà sabato 20 settembre, alle ore 20, con un’esecuzione musicale dal titolo “L’arco e il tasto, dal Barocco al Galante” in programma presso Casa Menotti – Fondazione Monini a Spoleto e domenica 21 settembre, alle ore 17 sempre con lo stesso spettacolo, presso il Chiostro Santa Maria della Pace di Massa Martana. UmbriaMusicFest International si concluderà, almeno in Umbria, lunedì 22 settembre, alle ore 21 presso l’aula magna dell’Università per Stranieri di Perugia, con “Romanza”, un’esibizione organizzata in collaborazione con Penelope, associazione nazionale delle famiglie e degli amici delle persone scomparse.

Il concerto “L’arco e il tasto, dal Barocco al Galante” sarà eseguito dal duo cameristico composto da Adriano Ancarani al violonecello barocco e da Angela Picco al clavicembalo. Suoneranno la “Sonata in Sol Maggiore per Violoncello e Basso Continuo” di Domenico Gabrielli, la “Sonata IX in Sol Minore” di Antonio Vivaldi, la “Sonata n. 1 in Sol Maggiore per Clavicembalo obbligato e violoncello” di Johann Sebastian Bach e la “Sonata n. 4 in La Maggiore” di Luigi Boccherini. Il duo, di recente formazione, proviene da diverse esperienze musicali cameristiche. I due musicisti sono accomunati dalla passione per la ricerca sia nell’ambito della musica antica che in quella del repertorio romantico e tardo-romantico ponendosi come obiettivo lo studio e la ricerca filologica delle prassi esecutive mirando anche al coinvolgimento dell’ascoltatore. Il concerto è in programma sabato 20 settembre a Spoleto su prenotazione mentre quello di domenica 21 settembre a Massa Martana è ad ingresso libero.

Si intitola “Romanza” il concerto, ad ingresso libero, in programma lunedì 22 settembre alle ore 21 presso l’aula magna dell’Università per Stranieri di Perugia. Lo eseguiranno il tenore Francesco Grollo accompagnato al pianoforte da Federico Brunello. Il progetto artistico, basato sulla grande tradizione del Melodramma italiano, è dedicato alla “Romanza”; sublime risultato della collaborazione tra poeti e musicisti nel perfetto connubio della musica con la poesia, ovvero, la massima espressione del Canto Lirico Romantico. Il repertorio del concerto è imperniato fondamentalmente sulla “Romanza da Salotto” (o Aria da Camera) originata principalmente dagli autori del melodramma italiano; il programma si integra e si collega, in perfetta armonia, con le Sinfonie, i Preludi o gli Intermezzi appartenenti alle grandi Opere Liriche italiane degli stessi autori. Verdi, Puccini, Rossini, Leoncavallo, Giordano, Mascagni, Tosti, Rota, sono tra i protagonisti di questo straordinario percorso musicale dove si alternano, in un crescendo avvincente ed entusiasmante, Canto Lirico, ovvero, Romanza e relativo “Segmento sinfonico”. Il concerto è dedicato ai poeti e musicisti della grande cultura musicale operistica italiana; da sempre, la più amata, rispettata e rappresentata nel mondo.

Il tenore Francesco Grollo canterà Alfredo, ruolo principale in “La Traviata” di Giuseppe Verdi, con il Maestro Attanasi a Zlin il 2 ottobre 2014, all’interno della Stagione della Filarmonica di Zlin, presso il KUC Kongresove centrum di Zlin. Il concerto rientra nel cartellone della 15esima edizione di UmbriaMusicFest International, in collaborazione con Italia Arte Fest.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*