Primi d'Italia

UmbriaEnsemble a Barcellona, musica con Progetto Viotti

Giovedì 12 Maggio ore 21, Biblioteca de Catalunya, Barcellona (Spagna)

UmbriaEnsemble a Barcellona, musica con Progetto Viotti

UmbriaEnsemble a Barcellona, musica con Progetto Viotti

Supera i confini nazionali il Progetto Viotti, nato in seno ad UmbriaEnsemble ed impegnato a promuovere e diffondere la Musica da camera di Giovanni Battista Viotti, grande virtuoso e compositore nato in Piemonte nel 1755 e morto a Londra nel 1824; dopo aver viaggiato e vissuto in Francia, Russia, Svizzera, Polonia, Germania, Inghilterra, Viotti lasciò dietro di sé profonde tracce sia sul piano musicale tecnico e stilistico, sia anche sul piano umano, interpretando perfettamente con le sue sofferte vicende personali l’ideale romantico del viaggiatore, dell’artista in perenne ricerca di nuovi, inattesi ed aperti orizzonti.

Fondato poco più di un anno fa, il Quartetto Viotti (Franco Mezzena e Nancy Barnaba, violini; Luca Ranieri, viola; M. Cecilia Berioli, violoncello) ha già articolato il suo “Progetto Viotti” in molteplici e diversi ambiti: discografico, con il contratto esclusivo per la registrazione dell’opera omnia per quartetto di Viotti; teatrale, con lo spettacolo “Lo Scrigno e l’Anima”; concertistico, con una nutrita agenda di Concerti in tutta Italia e, d’ora in avanti, anche all’Estero. In Spagna, il Quartetto Viotti si esibirà a Barcellona, nella Biblioteca Nacional de Catalunya che ha sede nell’Hospital de la Santa Creu, splendida costruzione gotica la cui prima pietra venne posata nel 1401 alla presenza del sovrano Martino I d’Aragona e che è attualmente dichiarata “patrimonio storico nazionale”.

In questa raffinata cornice il Concerto del Quartetto Viotti, organizzato in collaborazione con il Teatro de Sarrià, la Reial Acadèmia de Belles Artes de Sant Jordi, e Gramona, presenterà un programma tutto dedicato a Giovanni Battista Viotti. Un viaggio nello stile viottiano, perfettamente in equilibrio dinamico tra stile concertante, cantabile e brillante; in programma i Quartetti op. I n° 3 e n° 4 ed il Quartetto Concertante in Sib Maggiore (dedicato all’amato fratello André, capo del battaglione di Stato maggiore di Parigi). Un viaggio che è un autentico tributo ad un artista che è stato un grande viaggiatore, un vero “musicista europeo”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*