Umbertide, “i Solisti di Perugia” e il sax di Gaetano Di Bacco in un viaggio tra la Grande Classica e l’America dei film

i Solisti di Perugia(umbriajournal.com) UMBERTIDE – L’ensemble cameristico umbro proporrà musiche di Verdi, Boccherini, Mozart e, insieme al sassofonista, colonne sonore legate – o comunque ispirate – agli States
Entra nel vivo l’estate in musica dei Solisti di Perugia. L’ensemble cameristico umbro, che a metà agosto – come ormai da tradizione – partirà alla volta del Giappone per rappresentare l’Italia nel cartellone del prestigioso Festival di Kusatsu, si esibirà mercoledì 24 luglio a partire dalle 21 nei suggestivi spazi del Museo di Santa Croce di Umbertide. Ospite della serata, Gaetano Di Bacco, sassofonista tra i più apprezzati a livello italiano ed internazionale, con il quale l’orchestra d’archi perugina proporrà un affascinante viaggio nelle musiche per il cinema legate – o comunque ispirate – agli States.
Un excursus sonoro – da Tonight e America di Bernstein a C’era una volta il West di Morricone, passando per altre note pagine “a stelle e strisce” dello stesso compositore romano – che “i Solisti di Perugia” introdurranno con una prima parte dedicata ad alcuni notissime opere della Grande Classica: la Musica notturna delle strade di Madrid di Boccherini, la “Piccola serenata notturna” Eine kleine nachtmusik K.525 di W.A.Mozart e due parti importanti (la Sinfonia n.1 e il Va pensiero) dal Nabucco di Verdi, di cui quest’anno cade il duecentesimo anniversario della nascita. L’appuntamento di mercoledì è un ulteriore segno del legame che unisce ormai da anni “i Solisti di Perugia” con il complesso museale di Umbertide: proprio a Santa Croce, infatti, i Solisti hanno via via registrato buona parte dei loro lavori discografici per la prestigiosa etichetta nipponica Camerata Tokyo.
Il concerto è ad ingresso gratuito

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*