Umbria Jazz, serata “made in Italy” con Pino Daniele e Mario Biondi

Bondi e Daniele(umbriajournal.com) PERUGIA – Serata “made in Italy” per Umbria Jazz 13. Questa sera, alle ore 21, sul palco dell’Arena del Santa Giuliana andranno in scena due artisti di grande calibro: Pino Daniele e Mario Biondi. Il cantautore e musicista napoletano non è certo nuovo ai palcoscenici di Umbria Jazz. Lo ricordiamo nel 2006 proprio all’Arena, poi negli anni passati nella splendida cornice del teatro romano di Gubbio, poi allo stadio Curi in un supergruppo con Steve Gadd, grande batterista di fusion, ed in una solo performance, del tutto inattesa e fuori programma, in piazza IV Novembre. Una voce, una chitarra e un po’ di blues, di rock, di soul, di funky, di suoni arabi, di radici napoletane, di jazz, di salsa, di samba, di taramblù, quel posto magico dove la tarantella incontra Robert Johnson, ora anche di melòrock.

Un ritorno a Umbria Jazz anche per Mario Biondi, dopo il suo esordio a Perugia del 2008. Con la sua inconfondibile voce, calda, sensuale ed assolutamente unica, Mario Biondi si esibirà sulle note dei brani del suo ultimo album e interpreterà tutti i suoi più grandi successi, accompagnato dagli “Italian Jazz Players”, la sua storica band che vedrà al suo interno anche l’inserimento di nuovi elementi. “Sun”, il suo ultimo lavoro, è’ un album di grande qualità, dal respiro internazionale, prodotto dallo stesso Biondi e da Jean Paul Maunick, alias Bluey, leader della storica band jazz britannica Incognito dopo due anni di lavoro tra Milano, Los Angeles, New York e Londra.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*