‘Summer College’ Festival Federico Cesi, 30 borse di studio per i giovani

festival federico cesi musica urbis, summer college, bevagna
La locandina del 'Summer College'

(umbriajournal.com) by Avi News BEVAGNA – Il ‘Summer College’ Festival Federico Cesi ‘Musica urbis’ mette in palio quest’anno per i suoi studenti 30 borse di studio. L’obiettivo è quello di facilitare la frequenza ai corsi e l’inserimento lavorativo dei giovani musicisti programmando alcune esibizioni e dando loro la possibilità di scambi culturali con prestigiose istituzioni estere. Una concreta opportunità, quindi, per lo sviluppo di relazioni internazionali nell’ambito della musica classica, premiata anche dal riconoscimento dell’alto patronato del Senato della Repubblica.

I corsi di alto perfezionamento si dividono in nove sezioni, campus di formazione orchestrale, direzione e composizione, canto, archi, fiati, pianoforte e percussioni, musica antica, chitarra, umbria cantat e si terranno da sabato 25 luglio a lunedì 24 agosto a Bevagna, nel teatro comunale, nella Scuola di musica, nell’ex chiesa di Santa Maria in Laurentia e nell’Istituto comprensivo Ugo Marini. Bruno Canino, Pierluigi Camicia, Roberto Cappello e Luciano Bellini(che terrà il corso ‘Piano & Orchestra’ in cui i giovani perfezionandi potranno esibirsi con una vera compagine sinfonica) sono solo alcuni dei docenti di spicco del comparto pianistico.

Tra le novità, da mercoledì 29 luglio a venerdì 7 agosto, ‘Training Orchestra’, una dieci giorni di esperienza orchestrale multi-tutor finalizzata alla produzione concertistica, con interventi didattici di prestigiosi solisti e prime parti di orchestre provenienti da tutta Europa. Tra i docenti Vadim Brodski, Franco Mezzena, Cristiano Rossi per il violino, Patrick de Ritis, primo fagotto dei Wiener Symphoniker, il quartetto di contrabbassisti tra i più importanti al mondo composto da Dan Styffe, Thierry Barbé, Gabriele Ragghianti, Giuseppe Ettorre, e poi Paolo Taballione e Davide Formisano per il flauto. Tutti i corsisti avranno la possibilità di partecipare al training orchestrale inserendosi nelle sezioni dell’Orchestra Internazionale di Roma, residente al festival per l’intero periodo, e partecipando attivamente alla produzione dei concerti sinfonici nelle giornate dell’1, 5, 6 e 7 agosto. La settimana di ferragosto, invece, sarà dedicata alla chitarra. In programma la ‘Mostra internazionale di liuteria’, maratone chitarristiche e concerti riservati ai giovani. Quindici i docenti, tra cui Judicael Perroy, Duo Amadeus, Marco Socias e Carlo Marchione, provenienti dalle maggiori istituzioni europee del settore. Per la musica antica i nomi di riferimento sono Emma Kirkby e London Baroque, per il clavicembalo Steven Devine, per il violino barocco Alessandro Tampieri e Ingrid Seifert e per la viola da gamba Charles Medlam.

I migliori corsisti, selezionati su indicazione dei docenti e tramite audizione, parteciperanno a ‘FH Giovani’, appuntamento pomeridiano del Festival Federico Cesi ‘Musica urbis’ in cui avranno la possibilità di essere ascoltati dai responsabili delle istituzioni europee in collaborazione con l’Associazione Fabrica Harmonica per eventuali corsi di studio e concerti all’estero. Durante il Summer College, poi, verranno selezionati 4 solisti che debutteranno nel concerto di chiusura del ‘main festival’, domenica 23 agosto, nella chiesa di Sant’Andrea a Spello.

Cristina Biondi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*