San Venanzo, In… Canto d’Estate, Cristiano De Andrè tra i protagonisti

SAN VENANZO – Sarà (Roberto) Dellera ad aprire l’ 8a edizione di “In…Canto d’Estate”, in programma da giovedì 16 a domenica 19 luglio ed organizzato dalla Pro Loco San Venanzo (Tr), sul palco del parco comunale di Villa Faina, il performer e bassista degli Afterhours presenterà “Star bene è pericoloso”, il nuovo album di inediti arrivato a distanza di quattro anni dal disco d’esordio. Il nuovo lavoro è un disco di rock’n’roll e contiene vari elementi dal pop al rock, dalla psichedelia, al folk e al jazz ma soprattutto lo spirito della musica popolare moderna. In questo lavoro Dellera si presenta in modo diretto e libero, raccontando l’ambiente che lo circonda e la complessità che lo caratterizzano: dall’eccesso di informazioni a quello di certezze. L’album è stato presentato all’Auditorium “Demetrio Stratos” di Milano e Giovedì 16 Luglio sarà sul palco del Festival di Musica d’Autore a San Venanzo.

Per Venerdì 17 Luglio, sfidando qualsiasi superstizione, ad “In…Canto d’Estate” arriverà l’irriverenza tutta toscana del duo “Cecco e Cipo”. Dopo il fortunato tour invernale che ha visto la coppia girare con la propria band tutta l’Italia da cima a fondo, il tour prosegue senza sosta attraverso feste, manifestazioni, piazze: lo spettacolo prevede una scaletta con i brani più conosciuti dai fan, tratti dai due album “Roba da maiali” e “Lo gnomo e lo gnù”, suonati appunto dai due toscani Ceccanti e Cipollini (Cecco e Cipo) insieme alla band. Dopo essere stati esclusi dallo Zecchino d’Oro, ignorati dal Festivalbar, boicottati dagli MTV Awards, Cecco e Cipo vincono il “Premio Rivelazione Sete Sòis Sete Luas 2013” come miglior gruppo toscano, il duo strappa i biglietti per esibirsi in Portogallo. Suonano in tutto lo stivale condividendo il palco con tanti artisti e una volta Platinette gli ha aperto un concerto. “Roba da maiali” vende svariati milioni di copie ed è tre volte Disco di Strutto. Hanno fatto impazzire Vittoria Cabello ad “X-Factor”, siamo pronti per accoglierli sul palco di “In…Canto d’Estate”.

Il clou del Festival di Musica d’autore organizzato dalla Pro Loco di San Venanzo, ci sarà nella serata di sabato 18 Luglio, quando sul palco arriverà Cristiano De Andrè con il suo “Acustica Tour 2015”. Scontato dire “di padre in figlio”, ma è davvero così e Cristiano racconta spesso di aver visto il padre scrivere direttamente tante canzoni che fanno parte della cultura del nostro paese. Canzoni, vere poesie che tanti continuano ad ascoltare e suonare quindi trovarsi proprio il figlio del grande Faber interpretarle, diventa un vero e proprio tuffo nel passato e magari apre il cuore di chi, per giovane età, non ha potuto gustarsi un live del De Andrè nazionale. Ma ovviamente con Cristiano sul palco, il discorso assume sfumature differenti: lui non è lì solo per ricordare il padre ma prosegue parallelamente la strada con canzoni sue. Insieme alla band, Cristiano De Andrè presenta appunto il suo “Acustica Tour 2015” che dopo un primo ricordo-omaggio al padre Fabrizio, vedrà nella seconda parte concentrare tutta la musica sulla sua, musica. Cristiano non rinuncia alla sua dote di polistrumentista, alternandosi con la voce e gli strumenti.

Si chiuderà l’ottava edizione di “In…Canto d’Estate” e la quattro giorni di concerti live gratuiti, Domenica 19 Luglio con Luca Pirozzi e Musica da Rispostiglio! Hanno accompagnato scrivendo le musiche, lo spettacolo teatrale di Pierfrancesco Favino, “Servo per Due”. Il gruppo sul palco diverte, improvvisa, emoziona, ma soprattutto suona e lo fa con molta freschezza e semplicità. Le atmosfere, decisamente retrò, cavalcano lo swing dei primi anni del secolo scorso con influenze gitane e francesi, confluiscono in sirtaky greci, fino ad impregnarsi di profumi tangheggianti, walzer e boleri, con un accurato lavoro sui testi assolutamente originali, ironici e a volte irriverenti. Il pubblico, durante il concerto, partecipa alle gags che i musicisti propongono, suda con loro perchè non ci sono “trucchi”, solo canzoni, strumenti e la voglia di passare una bella serata. Ricordiamo che tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito.

La manifestazione è stata illustrata questa mattina a Perugia da Filippo Pambianco, direttore artistico del Festival, Marsilio Marinelli, sindaco di San Venanzo, ed Agnese Vescovo in rappresentanza della Pro Loco San Venanzo

BUON MANGIARE, BUON BERE (in moderazione…we trust!) Non può mancare la tavola. La Pro Loco di San Venanzo propone le sue migliori specialità culinarie: una manifestazione a “chilometro zero” è la caratteristica che i giovani del consiglio hanno sempre ricercato. Pasta fatta a mano, tartufo del Monte Peglia e Sella di San Venanzo, sono queste le regine della tavola sanvenanzese. Non mancheranno la cacciagione, l’oca arrosto e la torta al testo. Nella serata di domenica 19 luglio, poi l’eccellenza in tavola sarà la bistecca di vitellone a taglio libero cotta la momento. Tutto accompagnato dai migliori vini delle cantine del territorio. La Pro Loco di San Venanzo vi aspetta per trascorrere un fine settimana alla scoperta dei sapori e profumi del proprio territorio. Dal 16 al 19 Luglio presso il Parco Comunale Villa Faina di San Venanzo (uscita E45 Marsciano- 5km direzione Orvieto). Tutte le info su www.incantodestate.it oppure 3384160309 (Agnese)

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*