RASSEGNA CORALE ALPINA ALLA ROCCA PAOLINA

alpinista(UJ.com3.0) PERUGIA – Dalle profondità suggestive della Rocca Paolina, un vero e proprio insieme canoro: 4 cori ospiti, che hanno fatto echeggiare canti di montagna; secondo appuntamento di una rassegna alpina di largo respiro. Il coro “Virola Alghise” di Verolanuova (BS), con vasta esperienza di brani tratti dal repertorio sacro e profano; Il polifonico “Raffaele Casimiri” di Gualdo Tadino, frutto dell’unione con quello CAI locale, che segue il genere popolare e della tradizione; Il “Terra Majura” di Terni, dal nome della montagna Torre Maggiore che sovrasta la città, custode dei brani del Cantamaggio ternano e infine quello della sezione perugina, “Colle del Sole”, dedito alla ricerca di sonorità della musica tradizionale e folcloristica, specie dell’Umbria.
I cori hanno cantato in contemporanea, ma dislocati in sale diverse; una formula inconsueta e particolarmente suggestiva che ha permesso agli spettatori un ascolto itinerante; infatti ognuno poteva scegliere gli esecutori, il repertorio e il luogo, seguendo il gusto del momento. Un ascolto in movimento, coerente allo spirito dinamico del CAI che ha coinvolto il pubblico in maniera attiva.
Le composizioni, ispirate alla natura alpestre, hanno dipinto bozzetti di vita, suggestioni di paesaggi e di figure, umane ed animali, in una scia di sapienza compositiva e d’ispirazione estremamente varia, fino a eccellenze musicali riconosciute e assai note.
In questi giorni, sono state occasioni diverse per avvicinare e godere la musica della montagna nel cuore dell’ acropoli perugina.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*