Radio Subasio, il “Compleanno Spettacolare” sarà davvero stellare [FOTO]

Sindaco Andrea Romizi, Perugia è prontissima ad accogliere eventi di questo tipo

Radio Subasio, il “Compleanno Spettacolare” sarà davvero stellare

Il cast del “Compleanno Spettacolare” di Radio Subasio sarà davvero stellare, benché averlo svelato per intero (ma sarà davvero così? – ndr) non sia la sola ‘eccellenza’ di un evento da ricordare. La conferenza stampa di giovedì 12 maggio, a Palazzo dei Priori, è servita anche a sottolineare lo sforzo produttivo ed organizzativo messo in campo per celebrare una ricorrenza storica, i 40 anni dalla fondazione dell’emittente, che significa anche 40 anni di radiofonia italiana.

Il Sindaco Andrea Romizi, presente all’incontro, ha sottolineato come “per la città sarà una grande festa, un modo per riaffermare il legame con questa realtà aziendale, volata ben oltre il territorio di appartenenza, ma che noi perugini continuiamo a sentire nostra. Anzi, ricordo che qualche anno fa, mi addormentavo ascoltando ‘Per un’ora d’Amore’ (una delle trasmissioni cult – ndr). Perugia – ha riconosciuto – è prontissima ad accogliere eventi di questo tipo, questa città operosa si sta preparando ad un appuntamento dal taglio così significativo”.

A dare la misura delle peculiarità e dell’impatto del “Compleanno Spettacolare”, ha concorso il ‘gruppo’ dell’emittente, la proprietà, i fratelli Rita e Marco Settimi, con il portavoce avvocato Giuseppe Caforio, il comparto artistico rappresentato da Davide Alianello, Station Manager e dal PR storico, Sergio Menghini, l’organizzatrice di eventi Silvia Ferrari che sta curando una macchina davvero complessa. “Rita e Marco hanno fatto una scelta impegnativa – ha ribadito Caforio – Perugia è delicata, importante, con un’Acropoli che presenta caratteristiche tali da creare ostacoli. E’ stata però trovata la giusta collaborazione con l’Amministrazione Comunale, Prefettura, Questura, forze dell’ordine, lo stesso Vescovado ed il Cardinale Gualtiero Bassetti in testa, per realizzare una grande ‘festa popolare’ nel cuore della città.

Una festa – ha aggiunto – che comincerà dal primo pomeriggio, con gli artisti in progress sul palco per le prove”. Nel ricordare l’intero cast, che ad oggi vuole Alessandra Amoroso, Benji e Fede, Alessio Bernabei, Alex Britti, Lorenzo Fragola, Francesco Gabbani, Fiorella Mannoia, Max Pezzali, Francesco Renga, Ron, Enrico Ruggeri, Stadio, Tiromancino, Roberto Vecchioni, Michele Zarrillo, Zero Assoluto (introdotti da due presentatori d’eccezione come Claudia Gerini ed Enrico Papi), la direzione artistica ha sottolineato di avere raccolto, nei mesi di preparazione (non ancora terminata visto che le linee telefoniche sono calde e potrebbero esserci sorprese dell’ultim’ora) tutti quegli “’amici’ capaci di concorrere ad un percorso coerente con la programmazione dell’emittente”.

Alcuni, Pezzali e Renga, presenteranno in anteprima il nuovo singolo, altri i brani più noti, altri toccheranno con le loro canzoni tematiche d’impatto, Britti metterà le note a servizio della lotta contro la violenza sulle donne, Ron ha legato il suo nome e quello di altri colleghi alla lotta alla Sla, Vecchioni, aggiungendo regalo a regalo, ha scelto Perugia per presentare anche il suo ultimo libro e parlare di felicità (‘La vita che si ama’ – sabato 14 maggio, ore 17,30, libreria La Feltrinelli – moderatore il PR della Radio Sergio Menghini ndr). Ma lo spettacolo, da ascoltare “come se si ascoltasse la radio”, sarà anche da vedere “come se si guardasse la TV”. L’intera facciata del Duomo diventerà una tavolozza per circa 1.000 mq di video mapping . Proiezioni grafiche che animeranno l’edificio con scenografie diverse, studiate apposta per ogni brano che replicheranno il disegno luci  sui 150 mq di led, allestiti sul palco al pari degli altri in 4 punti strategici del centro storico.

Lo scopo è enfatizzare le performance degli artisti e permettere al pubblico di assistere allo spettacolo da più posizioni. Ad operare, una regia live a più camere, firmata da Gaetano Morbioli, che vanta collaborazioni con i più importanti artisti del panorama italiano, tra cui Adriano Celentano, Laura Pausini e molti dei performer che si esibiranno a Perugia, che si concentrerà sui primi piani degli artisti per avvicinarli ai fan. Tutti i professionisti che seguiranno l’evento sono dei nomi di rilievo nel panorama nazionale; ciò vale per Andrea Camporesi che cura la direzione artistica del comparto video al pari dello staff di RCF, capitanato da Gustavo Ferretti, per l’audio.

I sistemi sbarcati a Perugia sono all’avanguardia, di quelli impiegati nei concerti di Ligabue e Vasco Rossi: 120 diffusori audio dislocati in Piazza e lungo Corso Vannucci, 5 torri delay, trasporto segnali in fibra ottica, 4 mixer digitali  ed oltre 150 moving light. Che dire, poi delle firme autorali, Ermanno Labianca e Paolo Logli, che gli addetti ai lavori ben conoscono e che vanno ad impreziosire uno sforzo produttivo che costituisce il valore aggiunto di uno spettacolo curato nei minimi dettagli interamente dedicato alla città.

Sul piano sicurezza, ribadito che trattandosi di “un evento unico senza storicità”, i soggetti deputati a prevedere il Piano (domani in mattinata l’ultimo incontro in Prefettura – ndr) hanno previsto soluzioni diverse. E’ certo che la Minimetro prolungherà l’orario fino alle 3,30 e sarà il ‘polmone’ per l’afflusso e deflusso del pubblico; le scale mobili funzioneranno di conseguenza, con la possibilità di avere un solo senso, in salita o in discesa, qualora se ne ravvisi la necessità; al momento non ci sono limitazioni nelle vie d’accesso al Centro Storico ma non è detto lo siano, qualora la situazione lo richieda. Inoltre, saranno 18 le navette a supporto della Minimetro che verranno convogliate in Piazza Partigiani. “E’ logico – ha concluso il portavoce di Radio Subasio – che debba funzionare pure il buonsenso affinché prevalga l’unicità della serata e la possibilità che a seguirla siano intere famiglie”.

Radio Subasio

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*