Prince lives, la notte color porpora di Umbria Jazz

un piccolo gigantesco folletto sul palco ed un inestricabile groviglio di soul, rock, jazz

Prince lives, la notte color porpora di Umbria Jazz
PRINCE

Prince lives, la notte color porpora di Umbria Jazz

È’ stato un privilegio avere Prince a Umbria Jazz (Arena Santa Giuliana, 15 luglio 2011). Il suo concerto rimarrà come uno dei più belli della storia del festival. Un artista assoluto, la creatività ed il talento che diventano musica, un piccolo gigantesco folletto sul palco ed un inestricabile groviglio di soul, rock, jazz. Prince lives.

Prince Rogers Nelson, noto con il nome d’arte di Prince (Minneapolis, 7 giugno 1958 –Chanhassen, 21 aprile 2016[3]), è stato un cantautore, polistrumentista, compositore,produttore discografico, attore, regista e sceneggiatore statunitense, popolare soprattutto negli anni ottanta e novanta.

Il nome Prince deriva dal nome della band dove il padre suonava, ovvero i “Prince Rogers Trio“. La vena artistica del cantante di Minneapolis (che compone, arrangia, produce, canta e suona i suoi lavori spesso in totale autonomia) lo ha portato a produrre continuamente nuovi brani, ma anche ad essere tra i pionieri della vendita on-line su Internet: infatti alcuni suoi prodotti sono acquistabili solo dal suo sito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*