#NBF16, sul palcoscenico arrivano i Doctor 3

Tre big del jazz saliranno sul palco del Narni Black Festival venerdì 29 agosto. I Doctor 3, trio composto da Danilo Rea (piano), Fabrizio Sferra (batteria) ed Enzo Pietropaoli (contrabbasso) si esibiranno alle 21.30 al teatro comunale Manini in un concerto che ancora una volta suggellerà la grande qualità del Festival. I tre artisti festeggiano la loro “reunion” con un nuovo lavoro discografico che porta il nome dell’acclamato gruppo che ha lavorato insieme per 11 anni consecutivi (dal 1998 al 2009).

La formazione è nata nel 1997 in occasione del primo disco, The Tales of Doctor 3, giudicato miglior album italiano dell’anno dalla rivista Musica Jazz nel 1998. La stessa rivista con l’annuale referendum Top Jazz li ha anche dichiarati miglior gruppo jazz italiano nel 1999, 2001 e 2003.

Dopo concerti in tutto il mondo, il successo di pubblico e critica e i numerosi premi per i loro album – come miglior disco jazz (1998,1999,2001) – nel 2009, il gruppo si è sciolto, una sosta inevitabile, che è comunque servita a ritrovare nuovi stimoli e a maturare nuove esperienze personali. Nel 2014 Rea, Pietropaoli e Sferra, hanno deciso di ritrovarsi per riprendere insieme il viaggio interrotto e il 4 giugno è uscito il nuovo cd dal titolo Doctor 3, a cui sta seguendo un tour in tutta Italia.

Tra i 12 brani scelti per il cd c’è una netta prevalenza di derivazione anni ’60 e ’70: David Bowie, The Doors, Bee Gees, Beatles, Henry Mancini, Carole King, Leonard Cohen, e incursioni nelle origini del jazz con standard di Irving Berlin. Per il Cool Movement alle 18 in piazza dei Priori si esibirà il gruppo di giovani emergenti The Whips, mentre alle 23 piazza Garibaldi ospiterà Valerie and the Monkey Men, Amy Winehouse tribute band. Ilaria “Valerie” Melis e “The Monkey Men” riproporranno i più grandi successi Amy Winehouse: un omaggio ad un’icona pop a livello mondiale e fonte di ispirazione delle più grandi artiste contemporanee.

Si ripercorreranno gli anni da “Frank” a “Back to Black”, passando per le pagine più intense di una storia musicale finita troppo presto. Le note del centro storico lasceranno spazio a partire dalla mezzanotte alla prima Black Night in programma che si terrà al Parco Gramaccioli di Vigne e che raddoppierà sabato 30 con un’altra notte al ritmo della musica dance.

La nuova edizione prende il nome di “Black in the Wood” ed è totalmente autogestita dall’associazione culturale Cantieri Sonori di Narni con tutti i suoi volontari ed associati. Ancora una volta saranno presenti ospiti internazionali ed i migliori dj delle discoteche umbre. La prima serata presenterà Matthias Tanzmann dal Circoloco di Ibiza, Matteo Picotti e F.T.G b2b ADM.

Venerdì 29 e sabato 30 agosto si terrà il Workshop Fotografico, due giorni di teoria e pratica curati da Andrea Boccalini, uno dei fotografi di jazz più affermati in ambito nazionale ed internazionale, per conoscere ed approfondire tecniche della fotografia di scena ed acquisire una rinnovata visione della musica vista e sentita dietro un obiettivo. Continua anche il NBF Experience, tutti i giorni dalle 18 nel foyer del teatro per rivivere tutte le emozioni delle passate edizioni con le foto dei più grandi artisti del soul ed il Challenge Instagram Shoot on #NBF16.

Chiunque abbia un account Instagram può partecipare postando una foto con tema “Narni e la Musica” utilizzando l’hashtag #NBF16. Le tre foto migliori verranno omaggiate con due biglietti per l’ultima serata del Festival con la performance di “The Manhattan Transfer”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*