MUSICA: UMBRIA JAZZ; BOCCALI, SI RESPIRA TENSIONE POSITIVA

BOCCALIgrinta(umbriajournal.com) PERUGIA – “Alla vigilia di Umbria Jazz a Perugia si respira una tensione positiva, tipica dei grandi eventi che cambiano il volto ed il passo della città. Ma già adesso si notano per le vie del centro i ragazzi che frequentano le Clinics del Berklee College of music di Boston, che sono più di duecento e arrivano da tutti i paesi del mondo per studiare jazz. Vanno ad alimentare, questi particolarissimi studenti, l’immagine di una città giovane e internazionale, e sono con la loro presenza una piccola, per numero, ma significativa, per l’importanza dei seminari, parte di quella economia della conoscenza e della cultura che abbiamo da tempo identificato come una leva dello sviluppo.

Umbria Jazz 2013, l’edizione del quarantesimo anniversario, arriva nel mezzo di un periodo difficilissimo, quindi può rappresentare una opportunità di cui giovarsi. Soprattutto resta però il significato di una grande manifestazione che festeggia una lunga vicenda di musica e di costume, che ha segnato la vita culturale di Perugia e dell’ Umbria e adesso, con 40 estati alle spalle, si prepara a rispondere alle sfide del futuro.

Ai perugini auguro di godersi il “loro” festival, ed ai visitatori una bella vacanza a Perugia, che da parte sua dovrà fare tutto il possibile per rendere questo impegnativo evento fruibile e bene organizzato”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*