Musica sacra in Inghilterra tra Elisabetta I e Giacomo I Stuart a Torgianocamani

PERUGIA – Del tutto spirituale, la libertà offerta dalla dimensione della fede, è l’appuntamento della Sagra Musicale Umbra in programma lunedì 8 settembre alle ore 21 nella Chiesa della Santa Croce di Torgiano, ove Sergio Balestracci alla guida della Stagione Armonica esegue alcuni esempi della Musica sacra in Inghilterra tra Elisabetta I e Giacomo I Stuart – In Festo Corporis Christi, con la Messa a quattro voci e alcuni Mottetti di William Byrd, che in tempi di forte intolleranza religiosa seppe fare della sua fede cattolica vissuta clandestinamente, un baluardo della libertà, della tolleranza e dell’arte.

William Byrd nacque a Londra nel 1540 e i suoi anni formativi coincisero con il breve regno della cattolica Maria, la «Sanguinaria». Gli studiosi ritengono che egli sia stato voce bianca nel coro della Chapel Royal, ove avrebbe conosciuto il celebre Thomas Tallis, più anziano di quasi 40 anni. Fu maestro di cappella e organista della cattedrale di Lincoln tra il 1563 e il 1572, anno in cui fece ritorno a Londra come «Gentleman» della Chapel Royal. Nel corso degli anni ‘80 si nota un avvicinarsi sempre più marcato di Byrd alla fede cattolica, segnato dai due libri di mottetti latini (Cantiones sacrae) del 1589 e del 1591.

E’ da ricordare che le funzioni anglicane permettevano una partecipazione corale esclusivamente in lingua inglese, ma è evidente che le celebrazioni sontuose della Chapel Royal, con l’approvazione di Elisabetta, ammettevano molte eccezioni. Nel 1594, Byrd e la famiglia si trasferirono nell’Essex, vicino al suo protettore cattolico John Petre, per le cui funzioni clandestine – il rito romano era severamente proibito e venne celebrato soltanto tra le mura domestiche – scrisse un vasto assortimento di mottetti per ricordare le principali feste della Chiesa romana.

Il programma del concerto a Torgiano si rifà a quegli anni della storia inglese e riproduce quella che poteva essere una Messa per celebrare il Corpus Domini, il sacramento dell’Eucaristia istituito ad Orvieto da papa Urbano IV nel 1264. All’Ordinarium (Kyrie-Gloria-Credo-Sanctus-Agnus Dei) si aggiungono quei canti del Proprium (Introito-Graduale-Offertorio-Communio e altri inni ancora) che erano stabiliti per l’occasione. L’intimità delle celebrazioni è rispecchiata nella limpidezza della scrittura di Byrd, sia nell’Ordinarium del 1593 che nelle pagine del Proprium del 1605, in cui spicca un meraviglioso Ave verum corpus, una delle pagine più commoventi del musicista. Ma il momento forse più intenso del concerto è quello che accompagna la reiterazione delle parole «Dona nobis pacem» dell’Agnus Dei: un lungo appello – inequivocabile e accorato – di Byrd, che dietro le note reclama la libertà di confessione.

Come ogni anno la Fondazione offre un servizio di navetta gratuito per raggiungere i luoghi dei concerti fuori Perugia. La partenza per Torgiano è fissata alle ore 20.00 da Piazza Italia, con sosta in Via Palermo alle 20.10 e il ritorno a Perugia avviene dieci minuti dopo il termine del concerto. E’ obbligatoria la prenotazione, che può essere fatta presso il punto informativo di Corso Vannucci o telefonando al numero 338-8668820.

 

PROGRAMMA

 

Lunedì 8 settembre ore 21.00

Torgiano, Chiesa della Santa Croce

La Stagione Armonica

Sergio Balestracci, direttore

Musica sacra in Inghilterra tra Elisabetta I e Giacomo I Stuart

In Festo Corporis Christi

Byrd: Messa a quattro voci

Byrd: Mottetti

(Presentazione a cura di Paolo Scarnecchia)

 

 

Info e biglietti:

 

Fondazione Perugia Musica Classica Onlus, Piazza del Circo 6  – 06121  Perugia

Tel. 075-5722271;  e-mail: info@perugiamusicaclassica.com

Sito web: www.perugiamusicaclassica.com

Biglietteria: Tutti i giorni dalle 11.00 alle 19.00 presso il Punto informativo in  Corso Vannucci a Perugia.  Anche presso la sede del concerto a partire da un’ora prima dello spettacolo.

Da venerdì 1 agosto acquisto presso i punti vendita autorizzati e on line sul sito: www.perugiamusicaclassica.com (senza diritto di prevendita) oppure www.vivaticket.it (senza diritto di prevendita).

Prezzi: a seconda dei concerti, da 7 € a 25 €; ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili per i seguenti appuntamenti: S. Messa in Cattedrale; concerto presso il Teatro del Sodalizio San Martino, conferenze. Il concerto presso il  Complesso penitenziario Capanne è riservato alle detenute.

 

Ufficio stampa:

Luca Pellegrini –  cell: +39 328 7368090 – E-mail: luxpell@alice.it

Alessandro De Carolis – cell: +39 335 8356271 – E-mail: decarolisale@gmail.com

E-mail: ufficiostampa@perugiamusicaclassica.com

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*