IL PIANISTA MASTRINI A PIAZZA DEL POPOLO PER IL PAPA

DSC_0570(UJ.com3.0) PERUGIA – Una grande festa italo-argentina in onore di Papa Francesco. Questo l’evento che si terrà a Roma, in Piazza del Popolo, sabato 20 aprile, dalle ore 20.

Una serata tra tango, musica e canti tradizionali argentini, promossa da Roma Capitale, su iniziativa del sindaco Gianni Alemanno e del Vice sindaco Sveva Belviso, in collaborazione con l’Ambasciata Argentina in Italia e con il supporto organizzativo di Zètema Progetto Cultura.

L’evento, che aprirà le celebrazioni per il Natale di Roma, vedrà la performance del Maestro Maurizio Mastrini, il pianista noto in tutto il mondo per aver suonato i classici al contrario, che si esibirà con il suo “Tango Clandestino”, un brano dedicato proprio al nuovo Pontefice.

Perchè Mastrini è umbro, della terrà di San Francesco, porta al collo il Tao francescano, vive in modo semplice, ma soprattutto, artisticamente parlando, miscela la sua musica con le influenze dei ritmi argentini.

Maurizio Mastrini

“Fly”, l’ultima fatica di Maurizio Mastrini, il pianista conosciuto in tutto il mondo per aver ricomposto e riproposto le partiture dei classici suonandole al contrario e per averle portate sul palco a piedi scalzi, arriva a distanza di poco più di un anno dall’uscita dell’album americano “Terra”, che lo ha portato in giro per il mondo, con un tour che ha toccato città tra cui New York, Londra, Copenaghen, Aurhus, Bucarest, Budapest, Monte Carlo, Parigi, Amsterdam, Pechino, Pristina, Shangai,

Un album da ascoltare con il naso all’insù, perchè invita a tornare a guardare il cielo e a sognare. Tredici pezzi, tra cui “Tango clandestino”, il brano con cui ha voluto omaggiare il nuovo Pontefice, la nuova versione “mastriniana” di ‘Children’, una hit della musica mondiale degli anni 90, ribattezzato ‘Children’s Love’, perchè rivisto nella parte pianistica, con l’inserimento di virtuosismi e con la sovrapposizione del brano ‘Love’, e il brano ‘Tiè’, un pezzo suonato con le corna per scongiurare tutti i mali che il numero 13, appunto quello dell’anno in corso, come da tradizione, porta con se.

Una doppia versione per quest’ultimo lavoro targato Mastrini, una per il mercato internazionale, chiamato appunto ‘Fly’, e una per il mercato italiano, ‘Vai piano’, la cui promozione sarà legata ad una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi a favore dell’associazione ‘Vittime della strada’.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*