Foligno, Young Jazz Festival, aperte iscrizioni workshop e critica musicale jazz‏

Young Jazz 1FOLIGNO – Ad affiancare i suggestivi concerti di quest’anno in programma per l’edizione del decimo anniversario, che permettono quindi a Young Jazz Festival di essere ancora una peculiarità di grande interesse in Italia e non solo sempre nel segno della musica delle “nuove generazioni” e di “nuova generazione”, ci sarà anche un workshop di scrittura e critica musicale jazz.

Tra le tante iniziative del festival, che si svolgerà a Foligno dal 17 al 25 maggio prossimi (tra gli ospiti attesi ricordiamo, tra gli altri, l’Enrico Rava New Quartet, il duo Giovanni Guidi / Gianluca Petrella, Bobo Rondelli e L’Orchestrino), c’è quindi “The shape of words to come”.

Questo il titolo del seminario curato da Enrico Bettinello, critico e giornalista per alcune delle principale testate specializzate nazionali, da Musica Jazz a BlowUp, dal Giornale della Musica a AllAboutJazz Italia, di cui è caporedattore (è anche direttore del Teatro Fondamenta Nuove di Venezia e del San Servolo Jazz Meeting, oltre che curatore indipendente nell’ambito delle performing arts).

Si svolgerà venerdì 23 maggio (h 15.00 – 19.00) e sabato 24 maggio (h 9.00 – 13.00 / h 14.30 – 18.30) presso la sala conferenze del nuovissimo Multiverso Coworking di Foligno. I temi che saranno toccati riguardano: “Scrivere di jazz negli anni del web 2.0 e del declino della carta stampata” ed “Esplorare nuovi linguaggi per parlare di musica e condividerla”.

Il workshop cercherà di rispondere ad alcune delle sfide che l’attuale scena ci pone. Quali parole? Quali sguardi/ascolti per il jazz oggi? Nel workshop si condivideranno e si discuteranno nuovi strumenti critici e di comunicazione, rimettendo in discussione anche il rapporto con il lettore/ascoltatore, gli spazi e i linguaggi. E ancora il rapporto con la rete (memoria e possibile annullamento del giudizio al tempo stesso), la marginalizzazione della carta stampata, il senso stesso di un discorso critico legato a musiche in perenne evoluzione, in un percorso teorico e pratico che troverà materiale vivo nel programma di Young Jazz e nel confronto con gli artisti e gli spettatori.

Il workshop è aperto a max 12 giovani, critici, giornalisti, uffici stampa, promoter, editors. L’iscrizione, al costo di 100 euro, è valida con regolare pagamento entro il 20 maggio. Chi si iscrive entro il 30 aprile ha diritto ad una riduzione del 30%, con il costo del seminario  pari a 70 euro.

Sono anche previste convenzioni alloggio e prima colazione in ostello / hotel / B&B. Per info & iscrizioni: tel. 328 728 81 08 / info@youngjazz.it

Young Jazz Festival 2014

Torna a Foligno Young Jazz Festival, dal 17 al 25 maggio 2014, con un’anteprima esclusiva  il 16 maggio per omaggiare il Giro d’Italia che farà tappa in città. Dieci giorni quindi di grande musica e non solo per festeggiare la X edizione del Festival:  attesi artisti di punta come Enrico Rava New Quartet,  il duo Giovanni Guidi / Gianluca Petrella, Bobo Rondelli E L’Orchestrino. Spazio inoltre, tra gli altri, anche a Carla Bozulich, Sao Paolo Underground di Rob Mazurek, Jakob Bro Trio, Eivind Opsvik, Hobby Horse, Dinamitri Jazz Folkrore, Cristiano Arcelli, Tetraktis feat Michele Rabbia, Ugoless Duo e a due produzioni originali targate YJ e Musicalbox-Radio2 (dj Khalab feat Kenny Wollesen e Two Thousand+1), per un festival sempre nel segno  della musica delle “nuove generazioni” e di “nuova generazione” e che animerà ancora i luoghi più suggestivi della città umbra.

Young Jazz consolida poi il suo stretto rapporto con Umbria Jazz, che per il sesto anno consecutivo conferma il prestigioso patrocinio all’evento musicale folignate.  Per festeggiare i dieci anni Young Jazz omaggerà il suo pubblico con la rete WiFi libera presso l’area del festival e la nuovissima APP del festival che potrà essere scaricata gratuitamente dal 1° maggio prossimo: attraverso questa verrà così anche comunicato  un ‘secret concert’ qualche ora prima dell’evento,previsto per l’ultimo sabato della kermesse. Young Jazz ha pure una sua campagna di crowdfunding e c’è tempo fino al 22 maggio per aderire online sulla piattaforma “fundedbyme”. Molti i set gratuiti, mentre i biglietti per i concerti a pagamento sono disponibili in prevendita online su www.youngjazz.it e nel circuito www.ticketitalia.com.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*