Foligno Musica 2016 arriva Carmen Consoli all’Auditorium San Domenico

Sabato 16 gennaio dalle ore 21.15 arriverà la "Cantantessa"

Foligno Musica 2016 arriva Carmen Consoli all’Auditorium San Domenico
Carmen Consoli

Foligno Musica 2016 arriva Carmen Consoli all’Auditorium San Domenico

Non poteva iniziare nel migliore dei modi la prima edizione di Foligno Musica, rassegna nata dalla collaborazione fra Athanor Eventi e Comune di Foligno e dedicata alla musica d’autore italiana. Sabato 16 gennaio dalle ore 21.15, per questa anteprima folignate, ad accogliere Carmen Consoli impegnata con il suo nuovo tour teatrale ci sarà un Auditorium San Domenico tutto esaurito. I posti sono stati tutti prenotati in prevendita in pochissimo tempo, con un pubblico che ovviamente sarà in gran parte umbro ma con molte prenotazioni anche da fuori regione.

La “cantantessa” è arrivata in città ieri, martedì 12 gennaio, e in questi giorni all’Auditorium sta provando allestimenti e concerto per poi iniziare il tour “Carmen Consoli in teatro”, prodotto da Francesco Barbaro per OTR Live, il 20 gennaio da Roma. Prima però ci sarà la ‘data zero’ di Foligno, grazie alla quale saranno svelate tutte le novità del live che porterà poi in giro per l’Italia, con la città umbra che si conferma isola felice per le più importanti produzioni nazionali.

Cambi di scena, natura e racconti: il nuovo tour di Carmen Consoli sarà un viaggio suggestivo e inedito nella sua musica. L’artista, dopo i successi del live estivo nei grandi festival rock della penisola, sorprende ancora e torna nell’atmosfera emotivamente coinvolgente del teatro con una formazione arricchita di strumenti e musicisti che la vedrà al centro del palco insieme a basso e batteria, chitarra e tastiera ma anche violini, violoncelli e tamburelli.

Il teatro è una scelta artistica ricorrente nella carriera di Carmen, una scelta a lei cara perché la più adatta a ricreare uno scambio quasi confidenziale col pubblico, una dimensione intima che induce al racconto: le sue canzoni sono infatti storie in musica, ricche di personaggi e situazioni narrative, come testimoniato anche nel recente album “L’abitudine di tornare”.

E al racconto e ad una scena familiare e fantastica insieme sono ispirate le scenografie che si alterneranno durante lo spettacolo e che al concerto di Foligno saranno presentate per la prima volta: pedane concave come libri su cui gli strumenti acustici suonano come sospesi nell’aria; specchi che riflettono la platea inglobandola nella scena; tantissime piante, tracce di una natura che irrompe nella quotidianità.

Al centro di tutto ci saranno Carmen – con la sua forte presenza scenica – e la sua musica, con una scaletta che alternerà i brani dell’ultimo album con i suoi grandi successi. Con la voce e la chitarra di Carmen, sul palco ci saranno amici e musicisti storici come Massimo Roccaforte alla chitarra, Roberto Procaccini – affermatissimo tastierista (e produttore) della scena romana, Fiamma Cardani alla batteria e Luciana Luccini al basso – che l’hanno già accompagnata nei due tour de “L’abitudine di tornare”, e anche Adriano Murania – eccellente polistrumentista e primo violino del Teatro Bellini di Catania, Valentina Ferraiuolo – tamburellista del progetto le Malmaritate, prodotto dalla Narciso, e Claudia Della Gatta – violoncellista avvezza alle incursioni teatrali. Il disegno e la scena sono di Paolo Fossataro.

Stanno andando inoltre molto bene, per quanto riguarda Foligno Musica, anche le prevendite per i concerti di DANIELE SILVESTRI (27 febbraio, Auditorium San Domenico) e MAX GAZZÈ (1° aprile, Palapaternesi), gli altri due ospiti di prestigio della prima edizione della rassegna folignate che ha come obiettivo quello di diventare punto di riferimento per le produzioni nazionali. Anche per loro ci si sta avviando verso altre due serate di sold out.

Oltre a quello della Consoli, anche per Silvestri il live di Foligno sarà il debutto del tour teatrale, il primo della carriera ventennale di  questo artista colto e ironico, con la ‘data zero’ che quindi consentirà di avere l’artista romano e la sua produzione ospiti in città per una settimana. Pure in questo caso, tutto contribuirà ad accendere i riflettori sull’immagine di Foligno città di cultura e di grandi eventi. Max Gazzè, invece, arriverà a Foligno con alle spalle già altri concerti del “Maximilian in tour” visto che la sua tournée prenderà il via a febbraio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*