Festival Federico Cesi Musica Urbis, altri 9 concerti prima del ‘Main’

festival federico cesi musica urbis, musicampus festival, acquasparta, palazzo cesi
La locandina del 'Musicampus'

(umbriajournal.com) by Avi News ACQUASPARTA – Proseguono i concerti di lancio del Festival Federico Cesi Musica Urbis, con la serie dedicata a ‘Musicampus Festival’ che prenderà il via domenica 12 e proseguirà fino a domenica 19 luglio nelle location di Palazzo Cesi ad Acquasparta e della Casa della cultura Matteo d’Acquasparta. Nove concerti a ingresso gratuito che si terranno prima  del ‘Main Festival’, in programma, invece, da sabato 1 a domenica 23 agosto tra Spello, Bevagna e Spoleto. La serie di appuntamenti, oltre ai concerti realizzati da musicisti tra i 10 e i 18 anni, prevede la partecipazione di artisti internazionali. I giovani coinvolti nel cartellone frequentano ad Acquasparta il ‘Musicampus’, campus estivo musicale organizzato dall’associazione culturale musicale Fabrica Harmonica e dalla Civica scuola delle arti – Accademia internazionale di musica in Roma.

Aprirà la serie domenica 12 luglio, alle 19.30, a Palazzo Cesi, il concerto dei vincitori del ‘Concorso nazionale giovani musici’, che si è svolto a Roma a maggio, rivolto agli artisti under 18. Nella stessa location, lunedì 13 luglio, alle 21.30, è grande l’attesa per il concerto dell’orchestra barocca del Royal College of Music di Londra diretta da Ashley Solomon, ‘main professor’ della scuola. “Un concerto che va a incrementare gli scambi internazionali dell’associazione Fabrica Harmonica – ha spiegato Annalisa Pellegrini, direttore artistico del Festival Federico Cesi Musica Urbis – , sempre più conosciuta nell’ambito della musica classica europea”. Martedì 14 luglio, alle 21.30, il festival ospiterà la produzione del Conservatorio ‘Francesco Morlacchi’ di Perugia ‘Coeli Enarrant Gloriam Dei’ per soli, coro ed ensemble di Jean-Joseph de Mondonville a cura della classe di direzione corale del professor Luigi Ciuffa. Il concerto sarà preceduto da una breve conferenza a cura della professoressa Maria Rosaria Agresti. La serata sarà eccezionalmente ospitata dalla Basilica di Santa Cecilia ad Acquasparta. Mercoledì 15 luglio, alle 21.30, a Palazzo Cesi, sarà la volta del concerto ‘Schegge di ‘900’, omaggio del festival alla produzione, ancora attuale, del secolo scorso. Sarà il giovane chitarrista, plurivincitore di concorsi nazionali e stranieri, Gian Marco Ciampa, ad accompagnare il pubblico in questo viaggio ideale nel XX secolo.

Gli ultimi giorni della settimana sono dedicati alle produzioni dei giovani artisti che hanno frequentato i corsi musicali del ‘Musicampus’. La musica classica si alternerà al jazz, allo swing e al musical. Spettacolo da non perdere, quello di sabato 18 luglio, alle 21.30, all’auditorium Matteo d’Acquasparta, dal titolo ‘Forever young’ in cui verranno messi in scena alcuni dei brani più amati e significativi dei musical composti a partire dagli anni ‘70.

Concluderà la settimana di concerti l’appuntamento di domenica 19 luglio, alle 17, in cui verranno eseguite musiche del barocco italiano composte non soltanto da uomini, come Antonio Vivaldi, ma anche da musiciste donne, fra tutte suor Isabella Leonarda.

Tutti i concerti da venerdì 17 a domenica 19 luglio vedranno impegnate le formazioni dei giovani musicisti, preparate dai qualificati docenti del ‘Musicampus’. Tra queste, wind orchestra, musica da camera, pop passion, modern passion, musicampus orchestra e musicampus choir.

Cristina Biondi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*