Due leggende del jazz insieme in concerto Dee Dee Bridgewater e Ramsey Lewis

dee dee brigewater (9)di Milena Wieczorek (umbriajournal.com) PERUGIA – L’evento clou della serata è stato lo show della “signora del jazz” vestita in rosso, si è esibita su main stage dell’Arena con un trasporto tutto personale,dando loro una nuova luce. Splendida esibizione, ricca di colori e vivacità ritmica, e grande prestazione dell’orchestra, apparsa davvero in forma smagliante.
Con Ramsey Lewis ha proposto un viaggio musicale senza tempo, senza stili musicali predefiniti. Un vero omaggio alla grande tradizione musicale americana, in un concerto con sensuali e morbide atmosfere, proponendo un excursus musicale ampio, dai brani di Steve Wonder, passando attraverso la musica di Michael Franks, Gilbert Moses e Herbie Hancock.
Al centro dell’esibizione del quintetto, una lunga improvvisazione davvero elettrizzante per il virtuosismo creativo dei musicisti. Alla chitarra semiacustica Henry Johnson, al contrabasso Joshua Ramos, alla batteria Charles Heath e alle tastiere Tim Gant.
In chiusura Dee Dee Bridgewater ha eseguito, insieme al pianista portoricano Edsel Gomez, uno dei suoi primi collaboratori, altri brani chiudendo con “I can’t help”, celebre canzone scritta da Stevie Wonder per Michel Jackson.

[wzslider autoplay=”true” info=”true” lightbox=”true”]

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*