Concerto Scuola Piano Solo, per cane Sibilla a Perugia, avrà una famiglia

Dopo 8 anni passati nel canile di Ginosa, Sibilla passerà finalmente il Natale in una famiglia

Concerto Scuola Piano Solo, per cane Sibilla a Perugia, avrà una famiglia PERUGIA – Per i sostenitori dell’Associazione Culturale Scuola di Musica ‘Piano Solo’, domenica 18 dicembre è stata organizzata una festa di Natale che assume un carattere del tutto particolare ed intenso. Sarà infatti una giornata interamente dedicata alla musica e allo stare insieme con un concerto organizzato volontariamente dagli studenti della scuola per la raccolta fondi a sostengo del canile pugliese di Ginosa e in particolare di un cane scelto come simbolo, Sibilla, con a seguire un aperitivo-cena di auguri.

A partire dalle ore 16 presso i locali della Scuola di Musica ‘Piano Solo’ a Perugia (via Settevalli, 395) è quindi in programma una giornata festosa, ricca di emozioni e sorprese.

“La sensibilità dei nostri ragazzi – afferma il direttore della Scuola Alessandro Deledda –, ci aiuterà a vivere intensamente questo evento speciale. Abbiamo scelto la sala concerti e proiezioni della Scuola per il concerto di beneficenza, con partecipazione ad offerta, che vedrà impegnati i nostri valorosissimi allievi ed in particolar modo i piccoli della gloriosa Junior Class”.

Dopo 8 anni passati nel canile di Ginosa, Sibilla passerà finalmente il Natale in una famiglia. “Sibilla è dolce, paziente, una cagna che come tutti i nostri piccoli amici ha bisogno di cure. Grazie a Francesca Paxia che da tempo è impegnata a restituire dignità a queste creature – sottolinea Deledda – gli allievi della Scuola hanno deciso di donare la loro arte per sostenere Sibilla, che ha bisogno di cure, cure molto costose, ma che potrebbero salvare la sua vita”.

La storia di Sibilla sarà raccontata domenica presso la sala concerti della Scuola quindi grazie ad un evento-concerto con proiezione di un documentario sul canile di Ginosa, accompagnato da commenti musicali e musiche eseguite dai giovani musicisti. “Non esistono solo i talent show, ma giuste cause per testimoniare quanto la musica possa essere veicolo di sensibilizzazione per i nostri allievi” aggiunge Deledda.

L’aperitivo-cena allestito subito dopo, intorno alle ore 18.30 e sempre presso gli stessi locali della Scuola, sarà una splendida occasione per un brindisi per il Natale e il nuovo anno. La partecipazione è aperta agli allievi, familiari, collaboratori, amici della Scuola e giornalisti perché sarà una concreta testimonianza di condivisione e di impegno in favore dell’Associazione e delle iniziative connesse ad essa.

 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*