Città della Domenica si prepara a festeggiare l’ ‘Indipendence day’

The Climbers, città della domenica
La band country 'The Climbers'

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – In concomitanza con la festa nazionale americana del 4 luglio, l’ ‘Indipendence day’ , il parco Città della Domenica ha in serbo un weekend, quello di sabato 4 e domenica 5 luglio, all’insegna delle atmosfere del west. L’area western del parco, infatti, sarà animata, nelle due giornate, dai consueti spettacoli a tema targati ‘Mc Dini Family’.  Il quartetto composto da Adriana, la madre, Lucio, il padre, e, Marco e Mirko, i due figli, oltre a proporre ai visitatori le avventure di cowboy, sceriffi e banditi, esibendosi in esilaranti spettacoli, ha fondato anche il gruppo musicale ‘The Climbers’. La band che ha fatto della passione per la tradizione country uno stile di vita, spazia dalla musica folk e traditional americana ai ritmi new country di Alan Jackson e Toby Keith, passando per i grandi classici di John Denver, Johnny Cash, Willie Nelson, Creedence Clearwater Revival, Don Williams e Kenny Roger, fino al rockabilly di Carl Perkins, Chuck Berry e Elvis. Una band che durante i concerti utilizza fino a 9 strumenti contemporaneamente, senza l’ausilio di basi elettroniche, e che ha ottenuto nel gennaio 2009 un importante riconoscimento per il tributo a Johnny Cash. Il fondatore del sito web johnnycash.com, mr. Bill Miller, l’ha, infatti, definita come “unica band che ha meglio rappresentato in Italia e in Europa Johnny Cash e il suo sound”. Nell’area western, poi, ci saranno da vedere i bisonti americani con la piccola ‘Raggio di Luna’ nata poco meno di due mesi fa. Oltre agli spettacoli western e alle note musicali country della band ‘The Climbers’, il parco Città della Domenica offre anche la possibilità di trascorrere un fine settimana all’insegna del contatto con la natura e del divertimento. È possibile, inoltre, durante la visita, incontrare i personaggi delle fiabe, tornare indietro nel tempo con la teatro-improvvisazione medievale, ed esplorare i boschi del parco alla ricerca di daini, mufloni e scoiattoli. Un luogo pieno di magia, insomma, e sempre pronto a sorprendere i suoi visitatori.

Cristina Biondi

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*