Musica e arte: il Narnia festival tra contaminazione e sperimentazione

Al via il Narnia festival

(umbriajournal.com) – Narni, 15 lug. – Con una proposta artistica e culturale che si conferma di alto livello e la promessa di regalare, come di consueto, grandi emozioni, torna in Umbria il Narnia festival, in programma dal 19 al 31 luglio per la sua quinta edizione. Sotto la direzione artistica della sua ideatrice, la pianista Cristiana Pegoraro, l’evento proporrà un nutrito cartellone nell’arco di 13 giorni con 28 concerti e spettacoli con artisti di fama internazionale, oltre a mostre d’arte e itinerari multisensoriali. La manifestazione, infatti, non è solo festival musicale in cui si intrecciano diversi stili, ma si propone come luogo di incontro tra culture, spazio per arti e percorsi culturali, sede di didattica di livello internazionale a cui è dedicato un campus. Il palcoscenico principale rimane Narni e le sue suggestive location medievali, ma la manifestazione tocca anche Orvieto, Terni, Acquasparta, Perugia e, fuori regione, Roma. Importanti nomi del mondo dello spettacolo e dello sport affiancheranno Cristiana Pegoraro e i tanti artisti che calcheranno la scena durante il festival, tra cui l’attore Stefano Masciarelli, il produttore e sceneggiatore cinematografico Enrico Vanzina, gli sportivi Agostino Abbagnale e  Nicola Pietrangeli, oltre che il direttore d’orchestra Lorenzo Porzio e l’attrice e regista Maria Rosaria Omaggio.

Il cartellone si aprirà martedì 19 luglio, alle 21.30, all’Auditorium san Domenico di Narni con ‘Embrace’, l’abbraccio di due pianoforti tra classica e jazz, quelli di Cristiana Pegoraro e Danilo Rea. Un progetto unico e innovativo in cui i mondi musicali dei due artisti si ritrovano in un dialogo musicale teso tra austera tradizione classica e ricerche espressive ammiccanti a jazz, tango, improvvisazione e suggestioni caraibiche. Special guest l’attore Stefano Masciarelli. A precedere l’evento, alle 20, il vernissage della collettiva ‘Musica, arte e note dell’anima’ seguito dai saluti del sindaco di Narni Francesco De Rebotti e dalla presentazione del concept alla base dei percorsi artistici avviati con  Artelive360 a cui parteciperà lo storico dell’arte Mirko Baldassarre.

Il festival spazia tra i generi musicali e artistici, dunque, e tra gli appuntamenti da non perdere, venerdì 22 luglio al teatro comunale di Narni propone, per la prima volta, il musical direttamente dai palcoscenici di Broadway. ‘The Lullaby of Broadway’ il nome dello spettacolo per la regia e la direzione di Mark York e la coreografia di Molly Model. Dal musical alla musica sinfonica, domenica 24 luglio, nello spettacolare duomo di Orvieto. Un ‘Concerto sinfonico’ con gli oltre 50 elementi dell’Orchestra Nova Amadeus, insieme alla pianista Pegoraro e al soprano Lauren Andree, sotto la direzione di Lorenzo Porzio. Ancora Cristiana Pegoraro e il Maestro Porzio, questa volta con l’Orchestra Filarmonica di Civitavecchia, saranno in scena martedì 26 luglio in Piazza Duomo a Terni, per ‘Una musica per il Giubileo’. Un concerto d’estate, viaggio musicale che simboleggia l’incontro tra culture diverse unite dal linguaggio universale della musica, di pace, fratellanza e unione fra i popoli. Tra gli altri appuntamenti, quello di chiusura, ‘Cinemusicando’ domenica 31 luglio, all’Auditorium San Domenico di Narni. Una produzione sinfonica con orchestra e coro del Narnia Festival in cui protagoniste saranno le colonne sonore dei film accompagnate da contributi video.

Con l’apertura del festival inizieranno anche i concerti degli allievi del campus nella Chiesa di Santa Maria Impensole, dal 20 al 29 luglio alle 18. Da martedì 19 a domenica 31 luglio, inoltre, saranno allestite all’Auditorium San Domenico di Narni una collettiva d’arte e la mostra fotografica ‘World!’. Itineranti, poi, per tutto il festival a Narni, i percorsi enogastronomici.

 

Carla Adamo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*