Luoghi Invisibili, la Perugia che si scopre

Luoghi Invisibili, la Perugia che si scopre.
Riscoprire luoghi del territorio di alto valore storico, artistico e culturale della Città di Perugia, normalmente inaccessibili o poco conosciuti, al fine di valorizzare e promuovere la fruizione del patrimonio culturale da parte dei residenti e dei turisti. E’ questo il senso dell’iniziativa ‘I luoghi Invisibili. La Perugia che si scopre’, promossa dal Comune di Perugia e dall’Arcidiocesi di Perugia Città della Pieve.

Il programma si svilupperà nei due fine settimana del 12 e 13 e del 19 e 20 settembre con aperture straordinarie di luoghi “nascosti”, visite guidate ed eventi: chiese parrocchiali, oratori, edifici in cui la fede si intreccia con l’arte e la storia della città.

Gli itinerari permetteranno ai perugini di riscoprire luoghi meno noti e fuori dai percorsi tradizionali, e ai turisti di visitare Perugia in un modo inedito, attraverso autentici gioielli inseriti armoniosamente nel tessuto urbano e dei borghi. A riaprire al pubblico nelle quattro giornate saranno 23 “luoghi invisibili” suddivisi nei cinque Rioni della città: Porta Sant’Angelo, Porta Santa Susanna, Porta Sole, Porta Eburnea e Porta San Pietro.

Nei due fine settimana dell’iniziativa sarà possibile anche partecipare a visite guidate gratuite a: i tesori di San Domenico, le stanze del Vescovo (Museo del Capitolo di S. Lorenzo), l’ex convento di San Simone al Carmine, la Postierla di via Appia, un itinerario alla scoperta degli Etruschi, un minitour di Borgobello, il trekking urbano che seguirà il “filo rosso” che collega San Pietro alla Porta del Cassero e un tour della città con bici elettriche. La prenotazione può essere effettuata al numero 075 5750333.

Ricca l’agenda degli eventi in programma nel corso dei due fine settimana. Si tratta di conferenze, spettacoli itineranti, raduni con auto d’epoca, mercatini e appuntamenti culinari. Domenica 20 settembre presso il chiostro dell’Alessi, nel complesso di San Pietro, si terrà il Pranzo del Pellegrino, i cui proventi serviranno a finanziare un progetto di riqualificazione di un monumento cittadino.

Con i fondi dell’edizione “zero” dello scorso anno è stata realizzata la nuova illuminazione della Porta Giubilare della Cattedrale, che verrà inaugurata, a chiusura della manifestazione, domenica 20 settembre alle ore 18. La Porta verrà aperta solennemente dal Card. Bassetti domenica 13 dicembre, data di inizio del Giubileo straordinario della Misericordia in tutte le diocesi del mondo.

«Nella stessa domenica [13 dicembre] stabilisco che in ogni Chiesa particolare, nella Cattedrale che è la Chiesa Madre per tutti i fedeli, oppure nella Concattedrale o in una chiesa di speciale significato, si apra per tutto l’Anno Santo una uguale Porta della Misericordia. […] Ogni Chiesa particolare, quindi, sarà direttamente coinvolta a vivere questo Anno Santo come un momento straordinario di grazia e di rinnovamento spirituale. Il Giubileo, pertanto, sarà celebrato a Roma così come nelle Chiese particolari quale segno visibile della comunione di tutta la Chiesa». (Francesco, Misericordiae vultus. Bolla di indizione del Giubileo straordinario della misericordia, 11 aprile 2015, n. 3).

Per essere sempre aggiornati sulle iniziative, è possibile seguire “Luoghi Invisibili” anche su:

Facebook
Luoghi Invisibili
Cultura Comune di Perugia

Internet
http://turismo.comune.perugia.it/
http://www.diocesi.perugia.it

Instagram scatta e condividi le immagini della tua esperienza tra i luoghi invisibili usando l’hashtag #luoghinvisibilipg

Twitter

CulturaComunePerugia

YouTube

culturacompg

E-mail

info.cultura@comune.perugia.it

info@luoghiinvisibili.it

Luoghi Invisibili

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*