Le vignette di Alessandro Garnier in mostra in Borgo XX Giugno

vignette2Un anno di satira in mostra all’Officina. Verrà inaugurata giovedì 12 novembre alle 19, negli spazi del Ristorante culturale di Borgo XX Giugno, l’esposizione dedicata alle vignette realizzate da Alessandro Garnier per il Corriere dell’Umbria. La mostra, curata da Francesca Duranti, sarà visitabile fino al 5 febbraio ed è un’occasione per capire qualcosa di più su questi amati e odiati “rebus figurativi” chiamate vignette, troppo spesso relegate e vincolate ad arte minore, divertimento, capriccio. La satira esiste in tutte le forme dell’arte, inclusi romanzi, poesie, rappresentazioni teatrali, ma la vignetta ha il fascino di aprirsi come finestra indiscreta fra le colonne degli articoli, un eccellente e rapido sistema di comunicazione per divulgare messaggi brevi e acuti ad un vasto pubblico. “L’idea di poter dissacrare i fatti con semplici tratti, di far riflettere, e anche sorridere, cosa che si può concretizzare con la satira – sottolinea lo stesso autore, Alessandro Garnier – è una grossa opportunità. Mi trovo a mio agio anche nel linguaggio satirico, anche per quel senso della battuta perfino un po’ cinica, tipica di chi nasce a Roma. A tutto si deve aggiungere osservazione, critica e, perché no, qualità, che ritengo fondamentali. La mia passione nasce da adolescente, leggevo e rifacevo le vignette del ‘Male’ che si può considerare il più importante giornale di satira italiano della storia”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*