L’artista che piaceva a Sandro Penna

L’artista che piaceva a Sandro Penna: Ennio Boccacci, tra scrittura e pittura. Presentazione del volume di poesie e della mostra di pittura “Stelle dei pesci”. Galleria Artemisia, vernissage sabato 9 maggio, ore 17.30.

Un evento artistico che ha carattere di eccezionalità: Ennio Boccaci scrittore e pittore. Presentazione del volume di poesie e della mostra di pittura “Stelle dei pesci”.
A parlare del libro, il coordinatore del Dónca Sandro Allegrini, curatore dell’opera. Letture di Rita Castigli.

Per la mostra di pittura, intervento critico di Serena Cavallini.
Ennio Boccacci, nato a Valfabbrica (Pg), si è diplomato presso l’Istituto d’Arte “Bernardino di Betto” in Perugia. Ha completato la propria formazione artistico-culturale a Roma, dove ha frequentato lo studio di Guido Lerz. Qui conobbe il poeta perugino Sandro Penna che ne incoraggiò convintamente il percorso artistico, pittorico e letterario.

Già insegnante di disegno e storia dell’arte, si è dedicato alla pittura, alla ceramica, alla scultura e alla scenografia. Ha realizzato, ad affresco, grandi narrazioni sacre e profane in importanti chiese su tutto il territorio nazionale.
Sue opere figurano in collezioni e raccolte d’arte, pubbliche e private, in Italia e all’estero.
In ambito letterario, Ennio Boccacci ha prodotto una considerevole quantità di testi e articoli, pubblicati in quotidiani e periodici. Ha inoltre composto una ricca serie di madrigali in lingua volgare per manifestazioni a carattere storico-folkloristico, nell’ambito delle quali aveva anche ricoperto l’incarico di scenografo e costumista.

Evento collaterale: sabato 16 maggio (Galleria Artemisia, ore 18). Sandro Allegrini presenta: “Letture perugine dei poeti dell’Accademia del Dónca”. Ingresso libero e gradito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*