Kendan in concerto per la “Fiera del disco” al Quasar Village

(foto di Andrea Proietti)

PERUGIA – A pochi mesi di distanza dall’uscita del singolo Perugia, la capitale della…, che ha suscitato clamore per il coraggio con cui affrontava un tema socialmente sensibile come il problema della droga, il rapper Kendan torna con un concerto domenica 22 marzo alle ore 17.00 presso il Quasar Village di Perugia.

L’evento si preannuncia come particolarmente interessante, in quanto si terrà in occasione della seconda edizione perugina della “Fiera del disco, cd e vinile”, mostra mercato allestita negli stessi spazi del centro commerciale Quasar; l’appuntamento coinvolgerà, per due giorni il 21 e 22 marzo, espositori italiani e internazionali e intende unire appassionati ed esperti, naturalmente attratti dalla vasta proposta di vinili, memorabilia e oggetti da collezionismo, a un più vasto pubblico di curiosi.

Kendan, tarantino di nascita ma perugino d’adozione, si è fatto conoscere negli ultimi mesi per aver preso posizione di fronte alle accuse di chi aveva additato il capoluogo umbro quale “capitale della droga”. Il rapper, che vive e lavora a Perugia da oltre vent’anni, ha riconosciuto che la città condivide con altre situazioni italiane – e non solo – il problema dello spaccio e della criminalità, ma ha anche evidenziato come i media abbiano esasperato e strumentalizzato i fatti di cronaca; nel video di Perugia, la capitale della…, uno dei singoli tratti dal suo album omonimo in uscita, l’artista ha voluto non solo mostrare un altro volto della città, ma anche simboleggiare con il suo arresto fittizio la “tirannia” dei mezzi di comunicazione di massa.
Sin dai primi giorni, il video ha registrato migliaia di visite. Kendan, però, è pronto a far parlare di nuovo di sé con un altro estratto dal suo disco, Errare è umano. Abbandonare è Schettino, ispirato al naufragio della Costa Concordia, fatto di cronaca massicciamente amplificato dai media; un teaser del brano sarà disponibile già nel pomeriggio di domenica 22 marzo, mentre il video completo sarà successivamente lanciato in occasione della presentazione del disco in programma prossimamente.

Nell’appuntamento di domenica 22 marzo al Quasar Village il pubblico avrà la possibilità di ascoltare in anteprima alcuni brani dell’album, che si preannuncia come uno dei più interessanti esperimenti nell’ambito della scena rap e della musica indipendente italiana in generale, e di conoscere il repertorio di Kendan, approfondendone le capacità artistiche al di là della popolarità mediatica. Con lui, sul palco, saranno presenti alcuni componenti de #LaFLowtta, il collettivo HipHop che unisce l’Umbria alla Puglia e che mira ad espandersi in tutta Italia.

Il suo live anticiperà lo showcase di Ensi, astro nascente del rap italiano che, dal 2003 ad oggi, ha collaborato con artisti del calibro di Clementino, Club Dogo e Marracash.

Bio Kendan
Enrico Lorea, in arte Kendan, nasce a Taranto nel 1979 e attualmente vive e lavora a Perugia. Il suo incontro con il rap avviene grazie all’ascolto di Jovanotti, che innesca una ricerca di altri stimoli musicali spaziando dall’underground al commerciale senza distinzione, sempre rimanendo entro l’orizzonte del rap italiano. Dal 1994, dopo il trasferimento a Perugia, inizia a scrivere testi che prenderanno forma su strumentali americane e in alcuni live con band; è il periodo di crescita del rap italiano, e Kendan troverà in Kaos un punto di riferimento per la propria carriera artistica. Intraprende alcune collaborazioni, dapprima con SkidOne, in seguito con Stefano Parisi aka Brush [from Apachekipe] e Lorenzo “Late’O” Tardioli, che giocheranno un ruolo importante nella sua crescita musicale. L’amicizia con Late’O lo porta a conoscere parte della realtà umbra nello specifico Late’G, Cicala Corporation, Il Bufalo e Dj Trip e Dj Schylla.

In seguito delle collaborazioni “Umbria/Puglia” presenti nel disco in uscita, decide di promuovere un collettivo trasversale sia geograficamente sia musicalmente: nasce così la #LaFlowtta, che intende rappresentare il perfetto connubio tra Old School e New School, unendo l’Umbria e la Puglia con l’obiettivo di diffondersi in tutta la penisola, superando le tendenze campanilistiche che troppo spesso dividono la scena musicale italiana, hip hop e non solo. Attualmente la formazione è composta da: B-Make, Brush, CausaPersa, eMcee Beed, GND, Il Bufalo, Jon-I-G, Kendan, La Corte dei Giullari, Late’O & Late’G, Schylla.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*