Inaugurata a Perugia la mostra dell’artista francese Pascal Millucci [VIDEO]

La mostra resterà aperta fino al 5 Maggio

Inaugurata a Perugia la mostra dell'artista francese Pascal Millucci

Inaugurata a Perugia la mostra dell’artista francese Pascal Millucci
PERUGIA – E’ stata inaugurata, presso la Sala del Camino alla Rocca Paolina, la mostra del noto ed affermato pittore italo francese Pascal Millucci. Esposte nelle sale alcune delle opere più significative che rappresentano un excursus artistico dell’artista dagli anni ’90 ad oggi. L’iniziativa è stata organizzata per la ricorrenza dei 25 anni di attività artistica svolta dal pittore Millucci nella città di Perugia.

Pascal, nato nel 1961 nella città francese Roanne, ha studiato in un collegio ecclesiastico di gesuiti, ed è li che realizza i suoi primi disegni.  La pittura di Pascal può essere intesa come una pittura universale e senza confine che, attraversata da tutti i movimenti pittorici, crea una nuova corrente detta Pascalismo. E’ quindi difficile trovare uno stile appropriato identificativo della sua arte, che riesce ad esprimere il bello con una certa eleganza, dal figurativo all’impressionismo.

La sua mano è rapida e guida il pennello sulla tela dando forma e colore ai suoi sentimenti. Questo movimento ha lo scopo di codificare e incanalare il brutto, lasciando solo libertà d’espressione a ciò che è bello mettendo in evidenza la naturale freschezza esecutiva tipica dell’autodidatta.

Definito anche moderno e maledetto alla stregua di artisti dell’800, Pascal Millucci non ha alle spalle percorsi convenzionali;  la sua pittura è caratterizzata da quella originalità e quella freschezza di chi ha imparato da solo.  Le sue opere pittoriche, apprezzate in molti paesi europei sono state esposte in molte gallerie e luoghi d’arte di pregio tra le quali la perugina storica Accademia dei Filedoni e il Cenacolo di Pescara in una collettiva assieme a Mario Schifano.

Premiato a Washington (alla mostra Georgee Town) è stato apprezzato anche in Inghilterra, Olanda, Germania, Australia e Marocco. Le sue tele caratterizzate dal colore e dalle forme geometriche non somigliano a niente di già visto: la sua è un’ispirazione artistica unica e sorprendente. All’interno delle sale della Rocca Paolina sono esposte alcune delle opere che rappresentano l’evoluzione e la trasformazione del linguaggio pittorico realizzato su diversi materiali e supporti; dal classico dipinto ad olio su tela, al plexiglas, ceramica, legno, vetro, insomma la sua forma espressiva non ha limiti. La creatività di Pascal Millucci è riuscita anche a stupire gli esperti del settore, ovvero la critica d’arte; in alcune sue creazioni, infatti, inserisce la cornice all’interno dell’opera così da fonderla quasi a significare un “non fine” allo spazio artistico tra colori e sfumature con crominanze graffiate con l’intento di voler creare un rilievo.

Al fine di mostrare al pubblico, e alla critica,  l’evoluzione  della materia  su cui esprime le sue opere, che vanno dal figurativo, naturalismo e futurismo, è stato allestito uno maxi schermo dove sono proiettate tutte le sue creazioni, dagli anni 90 ad oggi.  Millucci ha davvero tanto da dire, da comunicare, l’artista non rinuncia infatti alle opportunità dei moderni canali di comunicazione. Presente su un sito in cui è molto attivo, e nei social network, Pascal sta riscuotendo molto successo anche sul web. La mostra resterà aperta fino al 5 Maggio.<

Perugia, inaugurata la mostra dell’artista francese Pascal Millucci

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*