Il fascino dell’Italia nel mondo Anglo-Americano con Frances Andrews VIDEO

Svolta nell’ambito delle attività culturali promosse dall’Associazione Culturale Beata Colomba da Rieti

Il fascino dell’Italia nel mondo Anglo-Americano con Frances Andrews. “Il fascino dell’Italia nel mondo Anglo-Americano”. E’ il titolo di un’iniziativa che si è svolta al Palazzo Donini di Perugia nell’ambito delle attività culturali promosse dall’Associazione Culturale Beata Colomba da Rieti per l’anno 2016 dal titolo “Colomba da Rieti tra storia e arte”. Era presente la studiosa Frances Andrews, professore Ordinario di Storia Medievale all’Università di St. Andrews in Scozia.

L’argomento che ha trattato la Professoressa Andrews è di particolare interesse per l’originalità e la validità della storiografia anglo-americana che ormai da lungo tempo ha manifestato attenzione alla storia, all’arte, alla letteratura e alla cultura italiana. Espressione concreta di ciò è la “Villa I Tatti” a Firenze, già residenza dello storico dell’arte Bernard Berenson, dotata di una vasta biblioteca e di una preziosa collezione d’arte. Il Berenson lasciò questo patrimonio all’Università di Harvard, che vi insediò il “The Harvard Center for Italian Renaissance Studies”, centro di ricerca sul Rinascimento italiano e non solo.


Umbria Journal TVIl Tg a portata di click

Frances Andrews ha trascorso periodi di studio e di ricerca a Berlino, Roma, Firenze e in Olanda. Il suo campo d’indagine combina l’investigazione della storia politica e sociale dell’Italia comunale con l’interesse per la Chiesa medievale e le sue molteplici e complesse manifestazioni. È autrice di numerosi saggi e libri.

Le attività culturali 2016 promosse dall’Associazione Culturale Beata Colomba da Rieti si avvalgono del patrocinio del Comune di Perugia e del contributo della Camera di Commercio di Perugia e della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

Studi locali, nazionali ed internazionali hanno evidenziato in Colomba da Rieti (Rieti 1467- Perugia 1501) una delle più significative figure di sante donne attive in piena età umanistico – rinascimentale. Per Perugia fu vivente punto di riferimento sacrale. In vista del 550° anniversario della nascita della Beata (febbraio 1467-febbraio 2017) l’Associazione Culturale a lei intitolata promuove una serie di iniziative volte all’approfondimento della sua santità nel contesto storico in cui visse.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*