Il fascino dell’Italia nel mondo Anglo-Americano con Frances Andrews VIDEO

Svolta nell’ambito delle attività culturali promosse dall’Associazione Culturale Beata Colomba da Rieti

Il fascino dell’Italia nel mondo Anglo-Americano con Frances Andrews. “Il fascino dell’Italia nel mondo Anglo-Americano”. E’ il titolo di un’iniziativa che si è svolta al Palazzo Donini di Perugia nell’ambito delle attività culturali promosse dall’Associazione Culturale Beata Colomba da Rieti per l’anno 2016 dal titolo “Colomba da Rieti tra storia e arte”. Era presente la studiosa Frances Andrews, professore Ordinario di Storia Medievale all’Università di St. Andrews in Scozia.

L’argomento che ha trattato la Professoressa Andrews è di particolare interesse per l’originalità e la validità della storiografia anglo-americana che ormai da lungo tempo ha manifestato attenzione alla storia, all’arte, alla letteratura e alla cultura italiana. Espressione concreta di ciò è la “Villa I Tatti” a Firenze, già residenza dello storico dell’arte Bernard Berenson, dotata di una vasta biblioteca e di una preziosa collezione d’arte. Il Berenson lasciò questo patrimonio all’Università di Harvard, che vi insediò il “The Harvard Center for Italian Renaissance Studies”, centro di ricerca sul Rinascimento italiano e non solo.


Umbria Journal TVIl Tg a portata di click

Frances Andrews ha trascorso periodi di studio e di ricerca a Berlino, Roma, Firenze e in Olanda. Il suo campo d’indagine combina l’investigazione della storia politica e sociale dell’Italia comunale con l’interesse per la Chiesa medievale e le sue molteplici e complesse manifestazioni. È autrice di numerosi saggi e libri.

Le attività culturali 2016 promosse dall’Associazione Culturale Beata Colomba da Rieti si avvalgono del patrocinio del Comune di Perugia e del contributo della Camera di Commercio di Perugia e della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

Studi locali, nazionali ed internazionali hanno evidenziato in Colomba da Rieti (Rieti 1467- Perugia 1501) una delle più significative figure di sante donne attive in piena età umanistico – rinascimentale. Per Perugia fu vivente punto di riferimento sacrale. In vista del 550° anniversario della nascita della Beata (febbraio 1467-febbraio 2017) l’Associazione Culturale a lei intitolata promuove una serie di iniziative volte all’approfondimento della sua santità nel contesto storico in cui visse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*