I perugini assolvono l’imperatore umbro Gaio Vibio Treboniano Gallo

Al termine del dibattimento, come ormai da consuetudine, il pubblico intervenuto è stato chiamato ad emettere il suo verdetto

I perugini assolvono l'imperatore umbro Gaio Vibio Treboniano Gallo
Processo storico - Perugia - Foto di Federico Miccioni

I perugini assolvono l’imperatore umbro Gaio Vibio Treboniano Gallo

I perugini assolvono l’imperatore umbro Gaio Vibio Treboniano Gallo. Sabato 5 dicembre la Sala dei Notari si è trasformata ancora una volta in un Tribunale per la VII edizione del Processo Storico, organizzato dal Rotaract Club Perugia Est, e un collegio di veri magistrati ha giudicato l’Imperatore Gaio Vibio Treboniano Gallo, originario di Marsciano, che regnò dal 251 al 253 dopo Cristo. Secondo alcuni un uomo di indubbie qualità amministrative e militari, per altri un traditore, asceso al trono grazie a un accordo con i nemici, i Goti, che portò alla morte nella battaglia di Abrittus del precedente Imperatore Decio, l’uomo che l’aveva reso importante e potente.

Le parti hanno interrogato i testimoni, interpretati da soci e amici dei Rotaract Perugia Est: Laura Mecella, Lavinia Cavalletti e Nicola Valigi. Poi l’imputato Vibio Treboniano Gallo, interpretato da Errico Biagioli ha rilasciato una dichiarazione affermando la sua innocenza. Ogni personaggio indossava ricostruzioni dell’abbigliamento dell’epoca.

Al termine del dibattimento, come ormai da consuetudine, il pubblico intervenuto è stato chiamato ad emettere il suo verdetto, votando la colpevolezza o l’innocenza dell’imputato mediante biglie bianche e nere fornite all’ingresso. Il verdetto della giuria popolare è stato di 98 voti a 57 a favore dell’innocenza. Successivamente il Collegio Giudicante ha emesso la propria sentenza secondo la legge.

A rappresentare il Pubblico Ministero è stato il Dott. Sergio Sottani, Procuratore Capo della Procura della Repubblica di Forlì; il difensore dell’imputato l’Avv. Franco Libori, Responsabile della scuola territoriale Fabio Dean della camera Penale di Perugia; i componenti del Collegio Giudicante: il Prof. Avv. David Brunelli, Professore Ordinario Diritto Penale all’Università di Perugia, il Dott. Daniele Cenci, Magistrato Consigliere della Suprema Corte di Cassazione, la Dott.ssa Nicla Flavia Restivo, Magistrato Presidente del II collegio penale del Tribunale di Perugia; garante del processo il Notaio Dott. Luigi Sconocchia Silvestri.

L’evento ha ottenuto una lettera di plauso dal Metropolitan Museum of Art di New York, nella persona di Marco Leona. Nelle passate edizioni la manifestazione, ormai un appuntamento fisso per i cittadini di Perugia, ha ottenuto le lettere di plauso del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e del Presidente del Senato Renato Schifani.

Questa nuova edizione del “Processo storico”, organizzata dal club guidato dalla Presidente Maria Luisa Cotana, con il supporto di Franco Cotana, curatore del libro Vibio Treboniano Gallo e la sua terra (Morlacchi Editore), insieme a Laura Mecella, Ricercatrice in Scienze Storiche Università Europea di Roma e allo storico Gabriele Principato, fa parte delle iniziative di “Perugia 2015Capitale della cultura italiana ed è patrocinata dalla Regione Umbria, dal Comune di Perugia e dall’Ordine degli Avvocati di Perugia.

[otw_shortcode_info_box border_type=”bordered” border_color_class=”otw-black-border” border_style=”bordered” shadow=”shadow-inner” rounded_corners=”rounded-10″ background_pattern=”otw-pattern-1″]Il ricavato dell’evento sarà destinato alla Caritas San Faustino per il sostegno alle famiglie in difficoltà e al restauro di uno dei monumenti selezionati dal Comune di Perugia all’interno dell’iniziativa “Art Bonus”. [/otw_shortcode_info_box]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*