GUALDO TADINO, MOSTRA MERCATO “FESTA DELLA CERAMICA 2013″

rocca flea gualdo tadinoArte, artigianato, antiquariato, tradizione e innovazione, tutti termini che a Gualdo Tadino fanno rima con qualità, rilancio e valorizzazione. Questa la chiave che, nella Città della Ceramica, ispira da oltre un ventennio la Festa della Ceramica – Mostra Mercato, che in questa XXI edizione si propone di stupire i visitatori con un’esposizione ricca e sorprendente, curata nei minimi dettagli alla quale parteciperanno, oltre alle più tradizionali e affermate botteghe gualdesi,sia di ceramica artistica, che di terre cotte e di ceramica commerciale, i mastri d’arte ceramica della città di Deruta, ospite di questa edizione 2013, oltre a personalità illustri nel settore provenienti da varie regioni d’Italia, che proporranno le loro installazioni artistiche e le loro opere d’arte in ceramica tra cui  Elettra Cipriani, Riccardo Monachesi, Riccardo Artini, Cristiana Vignatelli, Roberto Fugnanesi, Arianna Lorenzon, Paola Zago, Paolo Pompei e molti altri.

Ospiti della manifestazione anche tre importanti maestri ceramisti austriaci, Michael Oberlik, Ernst Hager, Wolfgang Quast, che hanno già partecipato a prestigiose rassegne internazionali. Suggestivo il percorso espositivo che collegherà idealmente le taverne di San Facondino, San Benedetto e la Mediateca, strutture che abbracciano la piazza principale dove, durante la due giorni della manifestazione si svolgeranno varie manifestazioni per grandi e piccini come “Le mani in pasta”, dimostrazione pratica degli artisti presenti in città e degli artigiani di Gualdo Tadino che daranno prova delle loro abilità coinvolgendo i bambini ed il pubblico in attività di manipolazione e decorazione dell’argilla, mentre durante la serata di venerdì gli artisti e i mastri ceramisti presenti si esibiranno nelle varie fasi di realizzazione delle maioliche, e dove si svolgerà anche la tradizionale “Cena sotto le stelle” accompagnata da buona musica.

Nella due giorni sarà possibile visitare anche le preziose collezioni Rubboli e Santarelli, vanto della città di Gualdo Tadino, esempio della tecnica del lustro, presso il Museo Civico Rocca Flea ed il Museo della Ceramica – Casa Cajani.  Inoltre, novità di quest’anno, lo spazio speciale dedicato alla ceramica storica, con magnifici pezzi delle più importanti botteghe artigianali ceramiche nazionali che saranno esposte dal noto antiquario romano Luca Lispi, con particolare riguardo alla ceramica istoriata dalla fine del Seicento alla metà del Novecento.

“Stiamo lavorando da mesi per preparare un’atmosfera  festosa e accogliente in tutta la città – ha sottolineato il sindaco, Roberto Morroni – insieme al gruppo dei maestri d’arte ceramica Ceramicheart, alle associazioni di categoria, all’Assessore alla cultura Simona Vitali, e al Direttore del Polo Museale Catia Monacelli,  poiché siamo fermamente convinti dell’importanza di questa manifestazione per valorizzare e rendere onore all’aspetto più caratteristico e significativo della nostra realtà, ovvero l’arte della ceramica che da sempre la qualifica e la distingue nel panorama dell’artigianato artistico nazionale, che vogliamo rilanciare e sostenere con determinazione”.

Tutti a Gualdo Tadino allora, venerdì 19 e sabato 20 luglio, dalle 10.00 alle 23.00 di ogni giorno, per immergersi in uno speciale show room  dedicato interamente alla seducente arte della ceramica in tutte le sue multiformi espressioni. Per maggiori informazioni rivolgersi al Polo Museale Città di Gualdo Tadino, ente curatore della mostra-mercato,  ai seguenti indirizzi:info@roccaflea.como telefonando allo 0759142445.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*