Gran Ballo di Perugia a Palazzo Gallenga Stuart il 23 marzo

Gran Ballo di Perugia   Rotaract Club Perugia Est(UJ.com3.0) PERUGIA – L’evento riprende una tradizione antica, che affonda le sue radici nella Francia del ‘700 e che, ancora oggi, fa sognare le giovani donne di tutto il mondo: il ballo delle debuttanti. Dalla Francia prerivoluzionaria, il ballo delle debuttanti è dilagato in tutta Europa nel corso dell’800 e nell’Austria dell’imperatore Francesco Giuseppe ha trovato la sua massima espressione. Il primo presso il Teatro dell’Opera di Vienna risale, con tutta probabilità, al 1814-1815, durante il Congresso di Vienna. Una tradizione che, ancora oggi, vive nel famosissimo “Opernball” viennese.

Da allora, la magia di questa favola ha contagiato il mondo intero e oggi balli analoghi vengono organizzati in moltissime città, da Tokyo a New York, da Budapest a Milano, da Dubai a Roma. A questi si è ispirato il Rotaract Club Perugia Est, patrocinato dal Rotary International, guidato dal presidente Ludovico Maria Fagugli, nell’organizzarne la prima edizione umbra. Si tratta di molto più che un evento, ma piuttosto di un sogno, un messaggio, il simbolo di un mondo e di un’epoca che vale la pena far conoscere e riproporre alle nuove generazioni. Il modo migliore per far rivivere i valori di una splendida tradizione e renderli attuali, facendoli riscoprire nel loro significato più profondo.

L’evento, che ospiterà circa 300 persone, di tutte le età, ha anche – come è consuetudine per la nostra associazione – una finalità filantropica e il ricavato della serata sarà devoluto ad UNICEF.Location del Gran Ballo di Perugia sarà il prestigioso Palazzo Gallenga Stuart, situato nel cuore della città, uno degli edifici tardo-barocchi più interessanti della Regione. L’edificio è sede principale dell’Università per Stranieri di Perugia, nella cui Aula Magna è possibile ammirare un ciclo di affreschi del pittore futurista Gerardo Dottori. Le prestigiose sale del palazzo si trasformeranno per una sera nei saloni dell’Opera di Stato di Vienna per far rivivere ai partecipanti i fasti dei balli di fine ’800.

Ad aprire le “danze” saranno, fin dal pomeriggio, damigelle e cadetti che sfileranno nelle vie del centro storico di Perugia e si esibiranno in un valzer in Piazza IV Novembre, con lo sfondo di uno dei più bei gioielli d’Italia, la Fontana Maggiore di Nicola Pisano, e l’accompagnamento musicale di archi e fiati. A seguire gli ospiti attraverseranno il red carpet posto in prossimità dell’Arco Etrusco, arriveranno all’ingresso di Palazzo Gallenga e verranno fotografati nell’atrio, davanti al banner contenente i loghi delle aziende partner. Nell’atrio barocco del Palazzo, di notevole pregio architettonico, si terrà un aperitivo di benvenuto, al termine del quale gli ospiti saranno invitati a raggiungere la Sala Goldoni.

In questa, dopo i saluti delle autorità, si svolgerà la cena, durante la quale le portate tradizionali austriache saranno intervallate da brevi esibizioni di ballerini professionisti. Seguirà la rappresentazione storica dell’apertura delle danze, presentata da una madrina di primo piano. Le debuttanti, accompagnate dai cadetti in divisa storica, come nei più importanti balli all’Opera di Vienna, inizieranno con una “polonaise” intonata dall’orchestra. Si uniranno poi in valzer e quadriglie tutti gli ospiti. A mezzanotte la serata sarà allietata da torte del famosissimo Hotel Sacher di Vienna e dalla raffinata cioccolateria perugina. Durante la serata, come da antica tradizione, vi saranno giochi a premi e altri intrattenimenti, ed un comitato d’onore eleggerà la migliore coppia di ballerini che sarà premiata dalla madrina

L’evento è inserito tra le iniziative finalizzate alla promozione della candidatura delle città di Perugia-Assisi a Capitale europea della Cultura 2019 ed ha avuto ricevuto il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, dell’Ambasciata d’Austria in Italia, del Consolato Generale d’Austria a Milano – Sezione Commerciale, della Regione Umbria, della Provincia di Perugia e del Comune di Perugia nonché dell’Università per Stranieri di Perugia. Parteciperanno, salvo impegni istituzionali, tra le altre autorità, l’ambasciatore d’Austria in Italia Dott. Christian Berlakovits ed il Console Commerciale d’Austria Dott. Michael Berger. La cena di Gala del Gran Ballo si terrà a partire dalle 19:30 nelle sale di Palazzo Gallenga. Per chi volesse partecipare unicamente al Ballo Viennese l’ingresso sarà possibile a partire dalle 22:00 circa.

Il Gran Ballo di Perugia è aperto a tutti ma è necessario prenotarsi ritirando il biglietto di partecipazione entro lunedì 18 marzo, salvo esaurimento biglietti.

La cena di Gala del Gran Ballo si terrà a partire dalle 19:30 nelle sale di Palazzo Gallenga (biglietto Strauss). Per chi volesse partecipare unicamente al Ballo Viennese l’ingresso sarà possibile a partire dalle 22:00 circa (biglietto Mozart).
I biglietti comprendono rispettivamente:
Strauss – Aperitivo di benvenuto a partire dalle 19:30, cena di gala, buffet di dolci e degustazione prodotti tipici austriaci, ballo ed open bar. Contributo di € 50 per gli “under 35″ e di € 60 per gli adulti.
Mozart – Ingresso a partire dalle 22:00 circa, buffet di dolci e degustazione prodotti tipici austriaci, ballo ed open bar. Contributo di € 25 per gli “under 35″ e di € 30 per gli adulti.

Per prenotare i biglietti è possibile contattare:
– Errico 339.4645414
– Laura 333.7433223
– Ludovico 338.7026947
o mandare un messaggio.
I biglietti potranno essere ritirati presso il negozio “G7” in via Baldo 1 a Perugia, da giovedì 7 marzo a lunedì 18 marzo 2013.
I soci del Rotaract Club devono prenotare tramite internet

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*