Giuman dona l’opera Nel mondo all’Università per Stranieri

Nel Mondo, 2015. Pittura su vetro a gran fuoco e ledPERUGIA – Giuliano Giuman dona un’opera all’Università per Stranieri di Perugia e l’Ateneo ringrazia attraverso una cerimonia e uno spettacolo in musica e parole che vedrà, tra l’altro, la partecipazione di Barbara Haney, clarinettista statunitense già membro della banda musicale dei Marines, la Band One del presidente degli Stati Uniti. Affidate ai talenti di Barbara Haney e Stefano Ragni le musiche che accompagneranno la cerimonia. Sarà altresì la lettura di Alberto Mori a celebrare, attraverso le parole, L’Aeropittura umbra di Gerardo Dottori, maestro di Giuliano Giuman e autore dell’affresco che domina l’Aula Magna di Palazzo Gallenga, di fronte al quale verrà posizionata l’opera “Nel mondo”. Un legame diretto e profondo quello fra i due artisti; Dottori rappresenta di fatto un riferimento costante dell’ispirazione e dello studio di Giuman. Nel momento centrale dell’evento di domani, 25 marzo, sono in programma gli interventi del Rettore dell’Università per Stranieri Prof. Giovanni Paciullo e dell’Assessore del Comune di Perugia con delega alle università Dott.ssa Teresa Severini. A seguire la parola al Soprintendente Fabio De Chirico e a Bianca Pedace, curatori della mostra Last Time dedica all’artista in occasione dei cinquanta anni di attività, ospitata anche negli spazi dell’Università per Stranieri. Promossa d’intesa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – MIBACT, dalla Galleria Nazionale dell’Umbria, dal Comune di Perugia, dall’Università per Stranieri di Perugia e dall’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci”, la mostra, una finestra aperta sulla produzione attuale dell’artista, è in programma fino al 12 aprile 2015 in più sedi di elevato valore simbolico, nel centro storico della città: dagli spazi dell’Università per Stranieri, come anticipato, al Museo dell’Accademia, agli spazi della Galleria Nazionale dell’Umbria e del Comune a Palazzo dei Priori, che ospitano il percorso principale. A chiudere il percorso di musiche e parole dedicato all’artista due letture che evocano precise influenze e contaminazioni condurranno alla scoperta dell’opera: Sonia Giugliarelli, responsabile del Centro Direttore del Centro Attività Culturali dell’Università per Stranieri di Perugia interpreterà Klee, mentre sarà Gianfranco Bogliari, docente della Stranieri, a dare lettura della dedica di Gerardo Dottori a Giuliano Giuman. Ingresso libero.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*