From Giuman to ABA

From Giuman to ABA - Locandina RiflessiSi arricchisce di un’ulteriore opera la collezione permanente di arte contemporanea dell’Accademia di Belle Arti di Perugia. L’autore – del lavoro e del contributo – è Giuliano Giuman, protagonista in questi mesi a Perugia con la sua mostra “Last Time”, ospitata in 3 sedi di elevato valore simbolico per la città: la Galleria Nazionale dell’Umbria, l’Università per Stranieri e, appunto, il MusA, Museo dell’Accademia di Perugia. L’opera, dal titolo “Riflessi”, è una pittura su vetro a gran fuoco del 2015, una vetrata di 220x100cm con telaio in ferro che verrà collocata nella parete principale del portico, all’esterno, in modo da godere delle varie fasi della luce naturale del giorno e, come ne suggerisce il titolo, vivere dei “riflessi”. “From Giuman to ABA” è un evento che andrà ad arricchire la collezione di arte contemporanea dell’Accademia, e si terrà mercoledì 29 aprile alle 17.30, con gli interventi di Mario Rampini, Paolo Belardi, Enrico Crispolti e Bianca Pedace, curatrice insieme al Soprintendente Fabio De Chirico della mostra “Last Time”. La giornata di mercoledì sarà anche un’occasione per visitare il Museo dell’Accademia, che ospita otto opere in vetro di Giuman, in dialogo con la Gipsoteca, con il Gabinetto delle stampe e con la Pinacoteca

La mostra “Giuliano Giuman. Last time”, promossa d’intesa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – MIBACT, dalla Galleria Nazionale dell’Umbria, dal Comune di Perugia, dall’Università per Stranieri di Perugia e dall’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci”, è una finestra aperta sulla produzione attuale dell’artista e, visto il successo di pubblico di questi mesi, è stata recentemente prorogata fino al 7 giugno. Orari di apertura del MusA: dal primo maggio, fino al 7 giugno compreso, da giovedi a domenica e festivi ore 10.30-13.00/15.30-18.00

Info Sistema Museo call center 199.151.123

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*